Unipegaso

Festa del Tulipano al via, scuole coinvolte con il concorso “Io sono Ascanio”

Il duello di Ascanio (Palazzo della Corgna)
Il duello di Ascanio (Palazzo della Corgna)

Castiglione del Lago – Ha preso il via ieri sera, con l’apertura delle taverne, la Festa del Tulipano, festa dei colori, festa dei sapori, festa dei profumi e prima festa della primavera in Umbria. Quest’anno il tema è Ascanio della Corgna a 500 anni dalla nascita: capitano di ventura, maestro d’armi, ingegnere militare, spadaccino imbattuto, Ascanio della Corgna è stato il liberatore di Malta dai turchi e uno degli artefici della vittoria europea e cristiana a Lepanto. E tutto quest’anno ricorderà Ascanio e le sue gesta. Dai tradizionali carri allegorici completamente rivestiti da petali di tulipano di tutti i colori, al concorso “Balconi, piazzette e vetrine fiorite”, al Palio del Tulipano che si correrà non più fra contrade ma in un inedita sfida all’ultimo sangue fra le 4 città che hanno visto protagonista il marchese perugino: Castiglione del Lago, Corciano, Chiusi e Bettolle. Quest’anno anche un concorso per le scuole: “Io sono Ascanio“. Il concorso ha la finalità di avvicinare bambini e ragazzi alla storia del territorio, stimolando il senso di responsabilità nei confronti del patrimonio storico, artistico e culturale. Dopo un lavoro preparatorio di studio e di ricerca sul “personaggio Ascanio”, le classi partecipanti hanno compilato un album cartaceo con disegni, collage e descrizioni divise per le tre categorie: scuola dell’infanzia, scuola primaria e scuola secondaria di primo grado. Una giuria qualificata, composta da 7 elementi fra educatori, storici e gli editori Ilaria Mauri e Luciano Festuccia, già ieri sera ha stilato la classifica: ma tutto rimarrà segreto fino a domenica pomeriggio, quando le tre classi vincitrici saranno premiate sul palco della festa e riceveranno, ognuna di essa, un buono del valore di 250 euro per l’acquisto di libri. Il concorso è stato organizzato dalla Pro Loco e dalla libreria Libri Parlanti in collaborazione con la Direzione Didattica “Franco Rasetti” e l’Istituto Omnicomprensivo “Rosselli-Rasetti”. Tutti gli elaborati presentati saranno esposti dopo la conclusione della festa presso il percorso museale di Palazzo della Corgna.

Carmencita (edizione 2014)
Carmencita (edizione 2014)

Intanto la festa più colorata e “olandese” d’Italia, visto il consolidato legame di amicizia fra Castiglione e il Paese dei tulipani, entra nel clou questa sera alle 21 con la grande sfilata dal titolo “Il paese rinascimentale e il rientro trionfale di Ascanio a Castiglione”, il saluto al popolo e il proclama dell’apertura di tre giorni di festeggiamenti con uno spettacolo offerto dal popolo ad Ascanio della Corgna e alla sua corte. Venerdì 17 sempre dalle 21 la sfilata del corteo storico di Ascanio e dei paesi del perimetro territoriale di dominio della famiglia, spettacolo della Compagnia d’Arme e le attese prove di qualificazione del Palio fra i quattro paesi. Sabato 18 alle 21 grande spettacolo degli Sbandieratori ed esibizione della Compagnia d’Arme con spade infuocate. Tutte le sere e per i pranzi di sabato e domenica sono aperte le caratteristiche taverne che presentano le migliori tradizioni enogastronomiche del territorio: l’olio extravergine, il vino, il pesce, la fagiolina, la frutta, gli ortaggi, la carne e i salumi.

Domenica 19 in prima mattina si apre la XX Fiera del Tulipano; dalle 10 alle 12 esibizione delle bande musicali e dei gruppi folk per le vie del paese; alle 11 concorso “Balconi, piazzette e vetrine fiorite”; alle 11,30 Santa Messa con benedizione degli stendardi dei paesi di Castiglione del Lago, Corciano, Chiusi e Bettolle che parteciperanno al Palio; nel pomeriggio dalle 14,30 sfilata nel centro storico con esibizione di bande musicali, sbandieratori, gruppi folk e falconieri. Dalle 16,30 sfilata carri allegorici interamente ricoperti da tulipani multicolori e tutti dedicati alle principali gesta di Ascanio della Corgna: il carro dedicato alla “La presa di Malta” rappresenterà Bettolle, quello di Corciano è intitolato “L’accampamento militare di Ascanio”, Castiglione del Lago si cimenterà con “La presa di Genova” e infine Chiusi che porterà in gara la celeberrima “Battaglia di Lepanto”. Alle ore 18 gran finale con l’attesissimo Palio del Tulipano e a seguire la premiazione dei carri, del Palio, del concorso “Balconi, piazzette e vetrine fiorite” e del concorso “Io sono Ascanio”. «Abbiamo approntato ampi parcheggi gratuiti – ricorda Giuliano Segatori, presidente e gran cerimoniere della festa – per ospitare tutti coloro che verranno in auto e in autobus: sono previsti decine e decine di pullman da tutta Italia. Come negli anni scorsi domenica un efficiente servizio di bus navetta, anch’esso completamente gratuito, farà la spola tra i parcheggi e il centro storico castiglionese».

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*