Al via la 48esima Mostra del Cavallo di Città di castello

Mostra del Cavallo

Dare un segnale di rilancio e riportare il grande pubblico alla manifestazione sono gli obiettivi della 48^ Mostra Nazionale del Cavallo di Città di Castello, che si terrà dal 12 al 14 settembre nella storica sede della Fattoria Autonoma Tabacchi di Cerbara. L’Associazione Mostra Nazionale del Cavallo del presidente Fausto Bizzirri ha scelto di percorrere la strada del rafforzamento della rassegna, condividendo con il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, la Regione dell’Umbria, la Provincia di Perugia, il Comune di Città di Castello, gli enti pubblici fondatori del sodalizio, l’esigenza di dare prospettiva e futuro a quello che continua ad essere l’appuntamento di settore più importante del centro sud Italia.

Le scelte fondamentali della 48^ edizione sono state per questo l’investimento in eventi nuovi e di qualità capaci di richiamare l’interesse di addetti ai lavori ed appassionati, ma anche l’adozione di una politica dei prezzi in grado di agevolare i visitatori, in particolare le famiglie, abbattendo i costi e diversificando le possibilità di accesso alla Mostra.

Omaggio a Città di Castello negli 80 anni dalla prima manifestazione dedicata al cavallo Da quasi mezzo secolo la storia di Città di Castello è inscindibilmente legata alla Mostra Nazionale del Cavallo e la comunità tifernate, in tutte le sue espressioni, ha vissuto un percorso di crescita sociale, economica e culturale strettamente intrecciato con la manifestazione. Ricorrono quest’anno gli 80 anni dal primo Concorso Ippico Nazionale, che si tenne a Città di Castello il 22-23 settembre 1934 e rappresenta la pietra miliare di una tradizione equestre tifernate che affonda in modo profondo le proprie radici in questo territorio.

Allora come per la 48^ edizione della manifestazione, le istituzioni civili della città, con il Comune in prima linea, le istituzioni economiche, come Fondazione Cassa di Risparmio di Città di Castello, ma anche la grande disponibilità e partecipazione di tanti cittadini, imprenditori e professionisti, a cominciare dalla Fattoria Autonoma Tabacchi, sono gli attori fondamentali che permettono l’organizzazione dell’evento. A chi guida le istituzioni, a chi interpreta la cultura e l’imprenditoria tifernate, l’Associazione Mostra Nazionale del Cavallo dedicherà idealmente l’anteprima della 48^ edizione, una serata nel cuore della città che ha il significato profondo dell’omaggio alla comunità alla quale la manifestazione deve la sua storia.

Un’iniziativa che risponde alla volontà di stabilire una osmosi ancor più profonda tra la kermesse e i cittadini, le forze economiche rappresentate dagli esercizi commerciali e dai servizi del centro storico, per rafforzare un legame che è parte dell’identità tifernate. L’11 settembre, dalle ore 18,30, una sfilata a cavallo accompagnerà negli scorci più suggestivi del centro storico i protagonisti della manifestazione.

Cavalli, carrozze, artisti, allevatori presenti alla Mostra lasceranno per una sera i confini della Fattoria Autonoma Tabacchi per incontrare la città, che saluteranno con una sfilata suggestiva e assolutamente originale. A guidare il corteo sarà il Reggimento a cavallo dei Lancieri di Montebello, un autentico privilegio concesso dal copro militare alla città, che conferirà all’evento una carica emozionale e una cifra spettacolare straordinarie.

Le novità Con una scelta netta, motivata unicamente dalla volontà di favorire le famiglie e far avvicinare alla manifestazione i giovanissimi appassionati del cavallo, per la prima volta entreranno gratuitamente alla Mostra i bambini fino a 12 anni di età e non ci sarà più il tagliando ridotto a 6 euro nella fascia 6-12 anni (che resterà invece per gli over 65). Verrà mantenuto invariato il prezzo del biglietto intero, in vendita a 12 euro come nelle ultime edizioni, mentre verrà completamente rivista la gestione del Gran Gala serale della Mostra: al prezzo di 15 euro sarà possibile accedere alla Mostra e allo spettacolo, ma sarà possibile anche assistere solamente allo show senza entrare alla Mostra, al prezzo di 10 euro sulle poltroncine e di 5 euro sulle gradinate.

I bambini fino a 12 anni di età vedranno gratuitamente il Gala. Venerdì 12 settembre per la prima volta verrà abbinata allo show serale una Cena di gala, un’opportunità di vivere la Mostra in maniera diversa, aperta a tutti gli appassionati, che potranno mangiare in un ambiente elegante e accogliente e seguire lo spettacolo serale pagando 20 euro. Altre iniziative promozionali verranno attivate nei prossimi giorni per offrire ulteriori sconti sul prezzo di ingresso alla Mostra, che permetteranno di conseguire ulteriori risparmi a chi vorrà visitare la manifestazione.

Per quanto riguarda il programma della Mostra, la novità principale è rappresentata dal primo Salone Nazionale del Turismo Equestre, appuntamento unico in Italia per far incontrare domanda e offerta di soggiorni a cavallo che richiamerà operatori del settore nazionali ed esteri per un’ideale viaggio lungo lo Stivale tra le opportunità più interessanti per chi ama andare a cavallo.

Saranno allestiti stand istituzionali riservati alla promozione delle specificità dei diversi territori italiani, spazi dedicati ai centri ippici, alle aziende agrituristiche, alle strutture ricettive, che potranno presentare la propria attività, e postazioni per i tour operator, che metteranno a disposizione pacchetti e proposte turistiche. Il Salone si rivolgerà non solo al pubblico e agli addetti ai lavori nazionali, ma anche agli operatori turistici stranieri, con uno workshop sulla qualità dell’offerta del Bel Paese.

Per la prima volta verrà allestito un Country Village di 12 mila metri quadrati riservato alla monta western, con un campo gara per 700 spettatori seduti dove si disputeranno le competizioni delle principali discipline dell’equitazione americana, un saloon con giochi e intrattenimento a disposizione ogni giorno fino a mezzanotte, che daranno modo al pubblico della Mostra di immergersi nello stile di vita e nella cultura del mondo equestre americano. Con il Trofeo MIPAAF Giovani Cavalli 2014, debutterà alla manifestazione l’Endurance, uno degli sport equestri più praticati al mondo. La Mostra del Cavallo ospiterà una delle cinque tappe del circuito nazionale patrocinato dal Ministero e riservato ai giovani cavalli di 4-5-6 anni nati in Italia e la gara sarà abbinata al Campionato Interregionale Umbria Toscana, valido per le selezioni della Coppa delle Regioni.

Una “contaminazione” fortemente voluta dall’Associazione Dilettantistica Equestre Valtiberina, organizzatrice della tappa sotto l’egida della FISE e con la sponsorizzazione di Equitek, che ha raccolto l’invito dell’Associazione Mostra Nazionale del Cavallo a entrare all’interno dell’evento per far apprezzare l’Endurance al grande pubblico. Dopo tanti anni alla Mostra si tornerà a comprare e vendere cavalli, andando incontro a un’esigenza rappresentata in special modo dagli addetti ai lavori del comprensorio che hanno chiesto di dare nuovo impulso a una vocazione storica della manifestazione.

Agli allevatori verrà, infatti, dedicata una vetrina inedita per mostrare i propri esemplari e favorire le transazioni che rappresentano un volano economico importante per il settore. Nell’area dei box verrà infatti allestito un campo riservato, nel quale potranno essere presentati i cavalli e il pubblico potrà ammirarne le caratteristiche e contattare direttamente i proprietari e trattare l’eventuale acquisto degli animali.

I numeri L’edizione 2014 avrà il record di cavalli iscritti, oltre mille provenienti da circa 500 allevamenti, quasi il doppio di esemplari dell’anno scorso. Nell’area della Fattoria Autonoma Tabacchi verrà reperito lo spazio più grande mai avuta a disposizione dalla manifestazione, che si estenderà su 15 ettari complessivi e ospiterà otto campi allestiti in base agli standard tecnici più elevati, di cui due coperti, 1.100 box e oltre 300 stand espostivi, con due saloni al coperto di 4 mila metri complessivi.

Alla ristorazione verranno dedicate tre postazioni, di cui una interna collocata in un padiglione di 3 mila metri quadrati con un ring per le esibizioni equestri. Le gare e le rassegna equestri Gli appassionati potranno scegliere anche quest’anno tra le discipline equestri e le competizioni più prestigiose presentate dal Ministero e dalle principali federazioni, con un programma che comprenderà il Campionato nazionale MIPAAF di Morfologia e Salto in libertà; la monta western, con le finali e le tappe nazionali di team penning, cutting, ranch sorting e gimkana della Fitetrec-Ante; il cavallo purosangue arabo, con il Campionato nazionale di morfologia Ecaho-Anica e il Premio Anica; la monta da lavoro della Fitetrec-Ante, con la finale del Campionato nazionale e il Trofeo delle Regioni.

Gli spettacoli Emozioni forti e divertimento saranno assicurati tutte le sere dal Gala Equestre, quest’anno intitolato “Night of the stars”, che proporrà nell’area da 2 mila posti al coperto della Mostra uno spettacolo di altissimo livello artistico, intessuto sull’amore e la passione per il cavallo, con numeri acrobatici, evoluzioni, presentati da alcuni tra i più apprezzati interpreti internazionali.

Con la supervisione del presidente dell’Associazione Mostra Nazionale del Cavallo Fausto Bizzirri, la voce e i testi narranti di Nico Belloni, si esibiranno per la prima volta insieme tre detentori del Guinness World Record guidati da Charlie, il cavallo più piccolo al mondo, che, dopo la disavventura dell’anno scorso, quando venne rapito prima dell’inizio della Mostra, tornerà a Città di Castello con Bartolo Messina.

Si esibiranno, tra gli altri, gli Aragonas, Angelo Beretta, Gregory Ancelotti, e per la prima volta saranno insieme a Charlie altri due detentori di World Guinness Record, Alessandro Conte e lo stallone Doc. Tra i 16 numeri del programma di “Night of the Stars” il pubblico potrà ammirare anche le carrozze del Gruppo Italiano Attacchi, le coreografie dell’associazione “Danzificio L’Officina della Danza” di Sansepolcro e affascinanti figure in dressage o in alta scuola. Il gran finale dello spettacolo sarà affidato al Reggimento a cavallo dei Lancieri di Montebello, nelle divise storiche del reparto ufficiale dell’Esercito Italiano, che chiuderanno con l’omaggio al grande Federico Caprilli, ai fratelli D’Inzeo e alla storia italiana, trascinando il pubblico con l’energia del Carosello delle Lance e la Grande Carica finale ai comandi del capitano Paolo Mezzanotte.

Agli artisti più acclamati del panorama internazionale si affiancheranno idealmente gli aspiranti interpreti dello spettacolo equestre, che parteciperanno a una delle sette tappe di “Talenti & Cavalli”, lo show di Fieracavalli Verona giunto alla quarta edizione, che quest’anno verrà proposto con la collaborazione di Proeventi e Cavallo Magazine e la consulenza di Bartolo Messina e Nico Belloni.

Acrobazie e numeri originali saranno gli ingredienti di uno spettacolo che per tre pomeriggi porterà in scena la passione di giovani interpreti dello spettacolo in sella. La tappa tifernate selezionerà tre dei finalisti che dal 6 al 9 novembre si sfideranno davanti al grande pubblico di Fieracavalli alla conquista del primo posto che vale l’accesso al Gala d’Oro 2015, dove si esibiranno insieme ai più grandi artisti internazionali.

Le collaborazioni e gli eventi Grande visibilità verrà data al mondo dell’allevamento locale da part dell’Associazione Nazionale Allevatori (Ara) dell’Umbria, che porterà alla Mostra le razze italiane allevate nella regione (il cavallo agricolo Tpr, il Norico, l’Aveglinese, il cavallo del Catria, il Monterufolino, il Murgese, il Maremmano e il San Fratellano, più gli asini delle razze Sarda, dell’Asinara, Amiantina, di Martina Franca e Ragusana) e dimostrazioni delle attività con i cavalli e gli asini.

L’Ara proporrà anche corsi di formazione per gli attacchi turistici e per l’agricoltura e curerà un educational sugli equidi, che approfondirà le tematiche sanitarie e normative, e un seminario sul latte d’asina, le sue proprietà nutrizionali e le sue modalità produttive. Tutta da scoprire sarà la curiosità degli “asini ecologici”, che percorreranno l’area della Mostra con basti per la raccolta differenziata dei rifiuti e saranno sicuro motivo di attrazione ed efficace strumento di igiene ambientale.

Con l’Asi Sport Equestri, che per la prima volta collaborerà con la manifestazione, i bambini potranno provare l’emozione del “battesimo della sella” con i pony, sui quali avranno la possibilità di salire e fare attività specifiche anche i piccoli diversamente abili. Ai bambini verrà dedicata anche un’area allestita in stile western dove potranno giocare con l’assistenza di personale professionale, anche senza genitori, facendo rodeo, divertendosi a impersonare cowboys e indiani e ad ammirare gli animali da cortile di un piccolo zoo.

Insieme al Gruppo Italiano Attacchi verrà dato grande risalto anche alle carrozze d’epoca, che saranno mostrate al pubblico in un’esposizione dedicata e saranno utilizzate per suggestivi tour all’interno dell’area della manifestazione.

I migliori produttori del settore equestre saranno ospitati nel tradizionale Salone delle Attrezzature e della Promozione Ippica, che metterà a disposizione degli appassionati 2 mila metri quadrati e 100 stand e rappresenterà la tappa obbligatoria per tutti coloro che amano il cavallo, gli articoli tecnici e le curiosità ispirate dalla passione per questo straordinario animale.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*