Velimna a Ponte San Giovanni parte con il pensiero ai terremotati

“Amatriciana etrusca” agli intervenuti all'inaugurazione dell'evento

Velimna a Ponte San Giovanni parte con il pensiero ai terremotati

Velimna a Ponte San Giovanni parte con il pensiero ai terremotati. Alle 19.30, rigorosamente di mercoledì come ogni anno, negli spazi dell’Antiquarium del Palazzone a Ponte S.Giovanni, si taglia il nastro di Velimna 2016: l’evento culturale organizzato dalla Pro Ponte in programma da mercoledì 31 agosto a domenica 4 settembre. Sarà Luana Cenciaioli a parlare sul tema di quest’anno “L’Eros degli Etruschi”, un eros un amore in senso lato con cui l’antico popolo identificava tre momenti della vita. Compresa la morte, l’aldilà. Saranno presenti le autorità, la cultura di Perugia e dell’Umbria, i rappresentanti dei comuni limitrofi che possono vantare testimonianza etrusche nel proprio territorio. Si parlerà anche del sisma che ha colpito l’Italia centrale e anche l’Umbria.

Antonello Palmerini, presidente della Pro Ponte, nella conferenza stampa di presentazione dell’evento ha ricordato che a maggioranza assoluta il consiglio direttivo dell’associazione ha deliberato di devolvere il ricavato di Velimna a un “progetto” a favore dei terremotati. Sensibili a questo argomento i responsabili dello staff di cucina della Pro Ponte, pur impegnati nei laboratori per gli ultimi ritocchi alle “macchine” della sfilata, si sono detti disponibili ad arricchire il rinfresco del dopo inaugurazione con un piatto di “amatriciana etrusca” per il quale sarà richiesto agli intervenuti un contributo volontario, come si era già verificato al termine della camminata alla tomba del Faggeto, per arricchire il “gruzzolo” che Velimna intende realizzare per il progetto da concordare direttamente con le zone colpite dal sisma.

Da giovedì poi, in ogni evento della giornata fino alla conclusiva cena sul Ponte di domenica 4 settembre, sarà l’occasione per incrementare le offerte a partire dal “Ristoro etrusco” negli spazi del Parco Bellini  dalle 20.00 e fino alle 23.00 di ogni giorno fino a sabato 3 settembre.

Al termine della conferenza di presentazione e della degustazione, visita guidata e gratuita all’Ipogeo dei Volumni, all’Antiquarium e alla Necropoli del Palazzone.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*