Velimna, gli etruschi del fiume, ecco la quindicesima edizione

Nel corso di Velimna saranno ed esposti alcuni vasi di foggia etrusca

Velimna, gli etruschi del fiume, ecco la quindicesima edizione

Velimna, gli etruschi del fiume, ecco la quindicesima edizione

PERUGIA – Prenderà il via il prossimo 26 agosto la 15esima edizione di Velimna, gli Etruschi del fiume, la kermesse che rievoca la storia e la vita del popolo che abitò queste terre secoli e secoli fa. E lo farà nel centro storico di Perugia, alla Sala Cerp della Rocca Paolina, con una mostra che durerà fin al 2 settembre sulla civiltà etrusca a cura della Prof. ssa Agnese Massi Secondari dell’Università di Perugia, riproduzioni di reperti e costumi realizzati dagli artigiani del laboratorio artistico Velimna e oggetti realizzati dall’Unione Modellisti Perugini, infine con un incontro sui tessuti umbri, a cura del Direttore dell’Ecomuseo della Canapa di Sant’Anatolia di Narco Glenda Giampaoli.

Sempre sabato 26 agosto, a Porta Sole, visita guidata nella Perugia di origine etrusca alla scoperta del significato delle acque per i popoli antichi (ore 16,00/18,00 con partenza davanti alla Biblioteca Augusta. Prenotazioni 3384771367, costo 7,00 euro).

Domenica 27 agosto Velimna andrà in trasferta a Gubbio per incontrare l’altra popolazione che abitava la zona già molto prima degli Etruschi, gli Umbri che –come ha sottolineato il prof. Augusto Ancillotti, studioso delle Tavole Eugubine- hanno convissuto con gli Etruschi in una sovrapposizione culturale e una coesistenza pacifica sul territorio al di qua e al di là del fiume. Agli Umbri –ha concluso Ancillotti- dobbiamo molto ancora oggi.”

Dopo l’approfondimento sulle tavole Eugubine, la visita proseguirà al Museo degli antichi Umbri a Gualdo Tadino, a cura dello stesso Prof. Ancillotti e della Sovrintendente per i beni archeologici dell’Umbria Laura Bonomi Ponzi (Partenza da Ponte San Giovanni, info e prenotazioni 3332706325/3482814117). Sempre agli Umbri saranno dedicate la mostra Etruschi e Umbria a confronto che sarà allestita a Spoleto dal 1° settembre al 1° ottobre e la Camminata per la Spoleto Umbra prevista per domenica 17 settembre, a cura del Direttore del MANU Luana Cenciaioli.

Tra gli altri appuntamenti di rilievo dell’edizione 2017, la presentazione della raccolta degli elaborati della Prof. Massi Secondari (Giovedì 31 agosto allo ore 18,00 al Cerp della Rocca Paolina) e il convegno “Etruschi e Umbri, gente di confine”, che si terrà presso il Museo Archeologico dell’Umbria venerdì 1 settembre a partire dalle 10,00.

Quindi, a Ponte San Giovanni, immancabile la tradizionale Notte Etrusca in Via Manzoni con tantissime iniziative, tra cui la Mangialonga Etrusca, tre percorsi a base di specialità etrusche riproposte dai locali e ristoranti del quartiere (biglietti in prevendita nei ristoranti aderenti, presso la sede della Pro Ponte o al numero telefonico 360600269.

Da sabato 2 per l’intero fine settimana gli Etruschi torneranno a vivere con ricostruzioni di scene di vita dell’epoca, dimostrazioni e laboratori didattici, grazie anche alla collaborazione dei gruppi storici Antichi popoli di Firenze e i Rasenna di Cerveteri. Immancabili, alle ore 21,00 di sabato 2 settembre, il tradizionale Corteo storico a tema per la regia di Ennio Boccacci e, domenica 3, la Cena sul Ponte Vecchio che conclude la kermesse (costo 25,00 euro, prenotazione obbligatoria al 3467288815/3389018764)

Nel corso della conferenza stampa di presentazione che si è tenuta questa mattina alla sala della Vaccara a Palazzo dei Priori, il Presidente del Consiglio comunale Leonardo Varasano ha ringraziato la Pro Ponte e tutti i volontari che da quindici anni si adoperano per la realizzazione di Velimna: “Siamo orgogliosi di questa manifestazione –ha detto- quindi invito a evitare le polemiche e, piuttosto, a convivere nella collaborazione e nel rispetto. Credo che il panorama culturale di Perugia sia fatto di tanti eventi, tanti aspetti che possono e devono convivere per far crescere la città.”

Un concetto sul quale hanno concordato anche i rappresentanti della Pro Ponte Antonio Brunori e Roberta Cardinali, che hanno tenuto a sottolineare l’attaccamento dei ponteggiani alla manifestazione e il grande impegno volontario che mettono nella sua organizzazione.

Nel corso di Velimna saranno ed esposti alcuni vasi di foggia etrusca, realizzati da Giorgio Pucciarini nel 2015 in occasione del Giro d’Italia di quell’anno, che si erano danneggiati a causa della pioggia e che oggi, restaurati, parlano degli Etruschi ma soprattutto dell’affetto e del ricordo della Pro Ponte per il loro artefice.

Programma completo su http://www.velimna.proponte.it/

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*