“UNA PIZZA NEL CUORE…BUONA DENTRO”

Locandina "Pizza nel Cuore"
Locandina "Pizza nel Cuore"
Locandina “Pizza nel Cuore”

(umbriajournal.com) PERUGIA  – Mangiare la Pizza nel Cuore “piccantissima” può far bene a se stessi e agli altri: Pizza nel Cuore ha sostenuto la raccolta fondi organizzata a favore di “Buoni dentro”, progetto promosso dalla cooperativa sociale Frontiera Lavoro e finalizzato a facilitare il reinserimento socio-lavorativo di alcuni soggetti detenuti nella casa circondariale di Perugia. L’iniziativa è stata condotta in concomitanza della kermesse culinaria “Piccantissima” di Pila, conclusasi domenica 28 luglio. Proprio nel corso di quest’ultima serata è avvenuta la consegna al responsabile del progetto, Luca Verdolini, dei fondi ricavati dalle donazioni volontarie e da parte degli incassi dello stand allestito ad hoc durante la festa. Qui i visitatori potevano acquistare e gustare le piccanti creazioni del maestro della pizza Massimo Staiano, dando così il proprio contributo alla raccolta fondi.

La manifestazione ha visto il supporto di diversi partner, tra i quali l’organizzazione che ha promosso la Sagra stessa, il maestro Staiano, quale docente nell’attività di formazione prevista dal progetto, e il network Pizza nel cuore, promosso da Molini Spigadoro, che ha sostenuto di buon grado l’evento.L’iniziativa di solidarietà non è terminata però con la fine della kermesse di Pila, ma continuerà con altri appuntamenti estivi, durante la Rassegna della sagre di San Sisto, per concludersi poi nella stagione invernale, con due cene evento “Le golose evasioni”, che si terranno a dicembre all’interno dell’istituto di pena perugino, alla presenza dei detenuti e delle detenute che hanno partecipato al corso di formazione “Buoni dentro”.

Un grazie va a tutti coloro che hanno contribuito al successo dell’iniziativa di Pila, mostrando ancora una volta il valore di essere “Buoni dentro”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*