Unipegaso

Umbriafiere e Fa’ la cosa giusta! Umbria: sinergia per lo sviluppo sostenibile e un nuovo format dedicato alle fibre naturali

Fa' la cosa giusta! Umbria edizone 2015Vendita diretta al pubblico di prodotti e servizi, incontri tra aziende e scambi commerciali, un ricco programma gratuito di eventi per tutta la famiglia e una grande novità dedicata al comparto delle fibre naturali. Torna, dal 30 settembre al 2 ottobre 2016, Fa’ la cosa giusta! Umbria, la terza edizione della fiera dedicata al consumo consapevole e agli stili di vita sostenibili. Presso i padiglioni di Umbriafiere, a Bastia Umbra, protagoniste per tre giorni saranno le aziende e le realtà che producono, distribuiscono e commercializzano prodotti e servizi “green” nei diversi ambiti. E si aperta in questi giorni la vendita degli spazi espositivi: chi volesse partecipare può trovare tutte le informazioni sul sito www.falacosagiustaumbria.it. Tante le novità in programma per la fiera che, alla sua seconda edizione, ha registrato numeri importanti e che ha visto il plauso e il forte interesse di pubblico, aziende, produttori, operatori e istituzioni. Grazie anche a un processo partecipato e aperto che continua a coinvolgere molti degli attori della società civile regionale. Tra le novità dell’edizione 2016 ci sarà Cosinterra, evento promosso da Umbriafiere, dedicato alle piante autoctone e alle fibre naturali, che si svolgerà in contemporanea a Fa’ la cosa giusta! Umbria. Un format nuovo dedicato ad un comparto in crescita e dalle tante applicazioni e potenzialità per l’agricoltura e l’impresa. Cosinterra, oltre ad una mostra mercato, ospiterà convegni, incontri e focus tecnici rivolti a imprenditori e professionisti sui vantaggi e sulle applicazioni della coltivazione di alcune piante autoctone, sulla loro trasformazione e commercializzazione. Come spiega Lazzaro Bogliari, presidente di Umbriafiere: “Un corretto approccio industriale può aprire numerose opportunità di salvaguardia dei territori, di occupazione, di economia ecosostenibile, di bioedilizia, di miglioramento della qualità della vita e della salute individuale. Cosinterra sarà il luogo dove tutte queste opportunità saranno descritte e condivise con l’obiettivo di favorire la nascita di nuovi scenari economici e sociali ”. La scorsa edizione di Fa’ la cosa giusta! Umbria, patrocinata dalla Regione Umbria e dal Comune di Bastia Umbra, si è chiusa con oltre 13.000 presenze. Un dato che conferma la bontà della formula della kermesse, che unisce in un unico spazio temi, contenuti, promozione e vendita di prodotti e servizi sostenibili. La mostra mercato ha visto la partecipazione di oltre 200 aziende, in rappresentanza di un tessuto economico e sociale sempre più vivo. Nella tre giorni si sono alternati, inoltre, 200 appuntamenti (tutti gratuiti) tra conferenze, seminari tecnici, momenti ludici, laboratori, workshop, degustazioni, show cooking. Per informazioni su come partecipare alla terza edizione, in programma dal 30 settembre al 2 ottobre 2016: espositori@falacosagiustaumbria.it

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*