TREVI, “FESTIVOL”, TREVI TRA OLIO ARTE MUSICA E PAPILLE

Festivol
Festivol
Festivol

(umbriajournal.com) TREVI – “Il Comune di Trevi invita gli amanti dell’oro verde, dei prodotti slow, dell’arte, dei borghi storici che ancora conservano le loro tradizioni e il lento modo di vivere, a venire ospiti a Trevi nel primo weekend di novembre per la settima edizione di “Festivol – Trevi tra olio, arte, musica e papille”, l’evento celebrativo della prima spremitura che, spiega il Sindaco Bernardino Sperandio, animando la cittadina umbra dall’1 al 3 novembre, segnerà l’avvio di Frantoi Aperti, la manifestazione regionale sull’Olio Extravergine di Oliva Dop Umbria in programma dall’1 novembre all’8 dicembre.”

“Viviamo in un’ epoca in cui gran parte del sapere è a portata di mouse – commenta l’assessore alla promozione turistica di Trevi Stefania Moccoli – dal web possiamo scaricare saperi, informazioni, attivare link e relazioni, postare foto e twittare umori, ma per fortuna con un click non è ancora possibile sentire gli odori o gustare intensi sapori. Per questo dobbiamo fare l’esperienza di un viaggio a Trevi che nei giorni di Festivol diventa il luogo in cui vivere sensazioni, suggestioni, immagini ed emozioni che ogni stagione si ripetono; riti sempre uguali e mai stanchi che si tramandano di generazione in generazione perché l’olio qui è cultura e tradizione, identità e vocazione di un territorio che ha saputo coniugare identità locale e patrimonio di comunità.”

Tra le novità di quest’anno, s’innesta l’iniziativa “In the mood for design”, a cura dello studio Artemis, che propone, all’interno di luoghi “segreti” del centro di Trevi, conferenze ed esposizioni di design al duplice scopo di divulgare il concetto di design inteso come anima dell’espressione artistica contemporanea e mettere in risalto le eccellenze dell’artigianato umbro ed Instagram Photo Experience per raccontare la manifestazione con le immagini in tempo reale nei principali social network a cura di Evolution People.”

La valorizzazione delle eccellenze alimentari, paesaggistiche, naturalistiche e storico-artistiche che, accanto all’oro verde di Trevi, l’olio, e al Sedano Nero, Presidio Slow Food, arricchiscono il territorio, sarà, come sempre, il tema portante della manifestazione, che offrirà al pubblico durante la tre giorni una serie di appuntamenti fissi dove poter degustare e acquistare prodotti tipici locali, umbri e delle Regioni ospiti: mercatini e animazione nel centro storico, la Mostra Mercato dell’Olio Extravergine di Oliva delle colline di Trevi, in programma dalle ore 10 alle 19 a Villa Fabri; la Mostra Mercato dei Presidi Slow Food dell’Umbria e delle Regioni ospiti, novità di questo anno il Piemonte con la Piattella Canavesana e il Friuli Venezia Giulia con l’Aglio di Resia ed altri Presidi Slow Food, allestita sotto il portico di piazza Mazzini dalle 10 alle 19.

Dall’intento di far scoprire le risorse enogastronomiche trevane attraverso il contatto con la natura e il dolce paesaggio umbro prendono forma le proposte di percorsi guidati che si distribuiranno nei tre giorni della manifestazione con partenze da Villa Fabri alle ore 9.30, la caccia al tartufo, il trekking tra olivi e castagneti e nei luoghi francescani, le passeggiate di Nordic Walking tra gli olivi e per Chiese Rurali con degustazione di tartufo e olio nuovo, previste nei luoghi di sosta.

Il principe della manifestazione, l’olio, sarà al centro di numerosi altri appuntamenti dedicati al palato, che coinvolgeranno anche i frantoi aderenti: Palazzi&Gusti, iniziativa in programma tutti i giorni dalle 15.30 alle 18.30 che, in un contesto architettonico di pregio, accosterà momenti musicali alla degustazione guidata di Olio Extravergine di oliva, vini umbri e Presidi Slow Food; Pane, Olio e lenticchie, degustazione di bruschetta con olio extravergine d’oliva Dop Umbria e lenticchia di Castelluccio di Norcia Igp, a cura dei Terzieri tutti i giorni dalle 12 alle 17 in piazza Mazzini; le visite guidate ai Frantoi di Trevi, con bus navetta gratuito accompagnate dalla sosta in due Dimore di campagna con assaggi di musica e olio.

Ampio spazio sarà poi dedicato all’arte e alla musica: tutti i giorni a Palazzo Lucarini Contemporary, Souvenir d’Afrique, esposizione di opere contemporanee dell’Africa Occidentale, venerdì 1 novembre alle ore 21.30 “Renzo Zenobi in concerto”, sabato 2 novembre alle ore 18.30 “Concerto con Soupstar: Gianluca Petrella – Giovanni Guidi special guest David Brutti”, domenica 3 novembre alle ore 16 il Concerto Suonidumbra – “Festa Umbra”. Spettacoli di strada con attori e musicisti animeranno invece vie e piazze di Trevi: la compagnia I Circondati si esibirà in “Teatro Zingaro”, mentre in piazza Mazzini si svolgerà “Racconti di Gusto”, iniziativa sotto la direzione artistica di Fontemaggiore Teatro Stabile d’Innovazione, che vedrà come protagonisti attori e giocolieri impegnati ad accompagnare i visitatori in Palazzi e Musei, narrando storie incentrate su olio e Sedano Nero.

Infine sono in programma laboratori di cucina, Cibo, racconti ed armonie, a cura dell’Hoste Emilio Pompeo e del Contadino Berardino Lombardo, tutti i giorni presso l’Oleoteca, momento questo di cucina, musica e racconti, infatti ad esibirsi assieme all’Hoste saranno Piergiorgio Faraglia, Alessandra Parisi e Mirko Revolveja.

Giochi popolari per adulti e bambini, visite guidate al centro storico, spazi dedicati alla cura del corpo, con l’iniziativa Olio&Benessere, massaggi di viso e mani con cosmetici a base di olio di oliva, inoltre tutte i giorni nei ristoranti di Trevi troviamo Ristori dei Presidi, variazioni enogastronomiche ideate dai ristoratori locali a base di Presidi Slow Food dell’Umbria e delle Regioni ospiti. Festivol farà vivere l’atmosfera di Trevi in autunno, anche su Facebook, Twitter, Flickr; un utile strumento per visitare la città ed i vari luoghi della manifestazione è la App I-Trevi da questo anno disponibile anche per Android. In ultimo, l’apertura del canale Instagram dedicato a Festivol che, nel corso dei vari eventi della manifestazione, si popolerà di scatti fotografici. Sarà lanciato anche un hashtag dedicato, #TreviFestivol.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*