Tornano i Campus estivi per studenti dislessici

Campus 2013 - 1Una formula di successo che unisce attività ludiche all’aria aperta a esperienze didattiche di gruppo e individuali con l’obiettivo di favorire l’autonomia delle ragazze e dei ragazzi con dislessia e promuovere occasioni d’incontro e confronto tra coetanei. Parliamo dei Campus @pprendo, giunti quest’anno all’ottava edizione, un’esperienza educativa che permette ai giovani studenti con difficoltà di apprendimento di trascorrere una settimana tra coetanei nel cuore dell’Umbria, contesto ideale dove trovare la serenità necessaria all’apprendimento. Quattro le proposte, organizzate dall’Aid Coordinamento Umbria (Associazione italiana dislessia) e coordinate da Marina Enza Locatelli, fondatrice della sezione AID di Perugia, divise in due sessioni: @pprendo JUNIOR per ragazzi frequentanti la scuola secondaria di primo grado e @pprendo SENIOR per ragazzi frequentanti la suola secondaria di secondo grado, in programma dal 21 al 27 giugno e dal 30 agosto al 5 settembre 2015. Una formula, testata negli anni, che si propone di favorire l’uso di strumenti e software specifici come: sintesi vocale, libri digitali, software per la costruzione di mappe al computer, internet, dizionari digitali, con il supporto di docenti e tutor esperti che permetteranno ai partecipanti di avvicinarsi a contenuti specifici in modo divertente. Anche quest’anno i campus si avvalgono dei professionisti del Centro Fare, centro specialistico sull’apprendimento, struttura accreditata dal Servizio Sanitario Nazionale. Durante l’attività didattica i ragazzi verranno divisi in piccoli gruppi per fasce d’età e competenze. I percorsi che vengono proposti sono in grado di stimolare l’autonomia, attraverso l’utilizzo di tecniche e strumenti informatici, e favorire la motivazione, l’autostima,e l’accettazione di sé grazie al lavoro di gruppo e alle attività ludico-ricreative. L’offerta del campus in questo preciso ambito, permette ai ragazzi di acquisire tecniche e metodi di studio specifici, con soluzioni innovative e motivanti. L’attività didattica e le ore di lezione-laboratorio (5/6 ore giornaliere) mirano alla realizzazione di prodotti multimediali, accompagnati da momenti di riflessione e confronto fra i partecipanti e gli adulti presenti. Come spiega Marina Locatelli, sezione AID di Perugia: “Il nostro desiderio è di far vivere una settimana divertente e rilassante, all’insegna dell’amicizia, per presentare ai ragazzi gli strumenti e le metodologie più innovative che possono diventare per loro un’indispensabile supporto allo studio”. I momenti ricreativi saranno caratterizzati da attività e giochi animati da esperti educatori che supervisioneranno tutte le attività che si svolgono durante il campus. La giornata finale prevede un momento d’incontro con i genitori sull’andamento del progetto e la restituzione individuale ai genitori. Durante questo incontro verranno presentati gli strumenti compensativi, le strategie di studio utilizzati durante il campus e indicazioni per la condivisione con le insegnanti del Percorso Didattico Personalizzato. La particolarità di questi campus è la specificità delle attività proposte, che si rinnovano annualmente. Quest’anno, pur non tralasciando una offerta completa, legata a tutte le discipline di base, le attività didattiche del Campus @pprendo si concentreranno sulla presentazione di strumenti tecnologici compensativi e sulla sperimentazione delle più moderne strategie per la comprensione, anche dell’inglese. L’esperienza del campus è di tipo residenziale con arrivo la domenica e partenza il sabato successivo. I ragazzi saranno ospitati presso una struttura d’interesse storico immersa nel verde della campagna umbra, situata in una posizione strategica rispetto a molte città di particolare interesse turistico (Perugia, Assisi, Spoleto, Spello) per poter permettere alle famiglie che provengono da altre regioni di far scoprire le bellezze culturali e paesaggistiche della nostra regione. Per info e costi: 075 44317 – www.centrofare.it – formazione@centrofare.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*