Todi Appy Days, conferma il successo

Todi Appy Days, conferma il successo
Todi Appy Days conferma il successo dello scorso anno e in questa seconda edizione esplode sui social in maniera dirompente!  L’International App Festival che termina oggi in Umbria, è stato molto partecipato dal vivo e seguito in maniera straordinaria dalla rete.

#TodiAppyDays, l’hashtag ufficiale dell’evento ha raggiunto 6.175.559 utenti con 454 account attivi che durante il Festival hanno inviato ben 3.795 tweet. Il numero di contenuti pubblicati ha avuto il picco nella giornata di venerdì 25 settembre, quando con circa 1.800 tweet, #TodiAppyDays è entrato nei primi 10 Trending Topic nazionali di Twitter.

APPyDays, l’app dell’evento, realizzata ad hoc da IQUII per vivere l’iniziativa sia in tempo reale che virtuale, ha raggiunto 1.145 download, con più di 3.500 interazioni degli utenti. Grande successo anche su Instagram, con più di 400 foto postate nei 4 giorni, e su Facebook. La pagina ufficiale vanta oltre 2.700 fan, mentre sono stati 14.169 gli utenti raggiunti dai post, con una crescita di like del 23%: solo nell’ultima settimana, il coinvolgimento degli utenti è aumentato di circa il180%.

La maggior parte dei panel sono stati tramessi sulla rete via Periscope, tramite collegamenti diretti e la possibilità di rivedere i contenuti video, disponibili online, anche dopo l’evento.

«Il sentiment dei partecipanti e quello della rete è stato assolutamente positivo. Un grazie va ai 210 speaker che hanno partecipato all’evento, fornendo validi spunti di riflessione e interessanti proposte per il futuro», commenta Fabio Lalli, Direttore Artistico di Todi Appy Days.

Dal vivo, un pubblico attento e interessato ha seguito l’International App Festival che per la sua seconda edizione ha proposto circa 100 appuntamenti fra attività,panel, incontri e seminari, con le splendide sale del Comune, sempre piene di professionisti del settore, studenti e semplici curiosi. Viva è stata la partecipazione delle scuole all’iniziativa, ricca di spunti per chi desidera conoscere meglio il mondo delle applicazioni per dispositivi mobili, e proficua di contatti fra i players del settore.

Molti i seminari, workshop, corsi di formazione e le altre attività dal taglio business, life o educational, fra cui scegliere. Particolarmente partecipato è stato Turismo con le App: (per)corso di formazione promosso dalla Regione Umbria. Ben 84 persone si sono iscritte all’iter formativo, durante il quale sono state trasmesse le competenze necessarie a ideare, progettare e sviluppare App per il Turismo, il territorio e gli eventi. In più, tutti coloro che hanno conseguito l’attestato di Travel App Specialist, riceveranno in omaggio un biglietto d’ingresso a EXPO Milano 2015, per poter testare sul campo le App sviluppate appositamente per questo grande evento e per vivere al meglio l’Esposizione Universale .

La Regione Umbria, presente anche con un proprio stand presso la prestigiosa location dei Voltoni di Piazza del Popolo,  ha distribuito materiale informativo fra i visitatori, per promuovere e far conoscere le bellezze del territorio. Presso il proprio spazio dedicato, la Camera di Commercio di Perugia, ha presentato al pubblico la App Unica Umbria, strumento digitale di promozione delle eccellenze regionali. Tantissimi i visitatori che hanno scaricato l’applicazione sui propri smartphone, apprezzandone da subito le ottime funzionalità.

Considerevole interesse è stato suscitato anche dal corso Intelligence and Mobile Computing, inserito nel nuovo indirizzo della Laurea Magistrale in Informatica, attivato dal Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Università degli Studi di Perugia e presentato nel giorno di apertura di Todi Appy Days.

In tanti hanno partecipato ad APPendi la tua foto, simpatico gioco fotografico promosso dall’Università per Stranieri di Perugia, per far conoscere il prestigioso ateneo internazionale e i suoi corsi di laurea rivolti a studenti italiani e stranieri.

Grande è stata l’adesione alle attività LEGO® SERIOUS PLAY® che, utilizzando i celebri mattoncini e un particolare metodo di gioco aiutano a lavorare in gruppo, a condividere obiettivi e a portare a termine progetti comuni.

Le app dedicate al fitness sono fra le più scaricate: Runtastic, la più utilizzata al mondo, è tornata a Todi confermando il successo dello scorso anno, con la coachLunden Souza che ha ravvivato le mattinate in Piazza del Popolo, conducendo sessioni di allenamento mattutino intense e partecipatissime.

I più curiosi, assistiti da piloti certificati Enac, hanno potuto sperimentare il volo dei droni, facendoli volteggiare in completa sicurezza all’interno della “Todi Appy Days Arena“. 

Bambini e ragazzi, intenzionati a muovere i primi passi nella programmazione hanno aderito ai laboratori CoderDojo condotti anche da loro coetanei; chi invece ha preferito imparare l’inglese tramite realtà aumentata su tablet ha scelto le attività firmate Helen Doron!

Una ricca area interattiva ha consentito di testare in prima persona le grandi potenzialità delle App, mentre nel coinvolgente spazio espositivo, allestito nella Sala delle Pietre, start up, sviluppatori, aziende innovative e scuole hanno avuto l’opportunità di confrontarsi e presentare le proprie idee e le proprie realizzazioni.

Grazie a Todi Appy Days, lo splendido borgo umbro è stato luogo d’incontro di alcune delle community più famose del web: da FourSquare Super Users Italia adInstagramers Italia..

Promosso ancora una volta dal Comune di Todi e organizzato dall’Agenzia Sedicieventi, Todi Appy Days è stato patrocinato da: Regione Umbria, Camera diCommercio di Perugia, Confindustria Umbria, Università per Stranieri di Perugia, Università degli Studi di Perugia (con i Dipartimenti di Matematica e Informatica, Ingegneria, Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali), Accademia delle Belle Arti di Perugia, AGCOM (Autorità per le garanzie nelle comunicazioni) ed Expo Milano 2015. Fra i partner istituzionali anche Azienda Ospedaliera di Perugia, Ordine degli Ingegneri di Perugia, Centro Italiano di Studi Superiori per la Formazione e l’Aggiornamento in Giornalismo Radiotelevisivo e Associazione Informatici Professionisti.

Non sono mancati partner di rilievo internazionale fra cui, oltre a Runtastic, anche GoodBarber, che ha presentato la piattaforma web che permette di dare vita ad app native iOS e Android in completa autonomia, e Gruppo Finelco, importante media partner con Radio 105, Radio Monte Carlo e Virgin Radio.
Presenti anche Ninja Academy, la “sacra scuola del Marketing non-convenzionale” nata per formare comunicatori 2.0. Ad avere un un ruolo di primo piano ancheIndigeni Digitali, network per l’innovazione d’impresa e CoderDojo che ha partecipato con i gruppi di Bologna e Sigillo.

A guidare i più piccoli nella scoperta dell’arte, della cultura e delle città italiane, sono state le app istruttive e divertenti di ArtStories, mentre il meetup di Codeinvadersha invitato a Todi le persone interessate allo sviluppo di software per il mobile. Uno spazio importante è stato riservato anche a Codemotion, iniziativa aperta a tutti i linguaggi e a tutte le tecnologie. Le donne “tecnologiche” hanno, invece scelto il Girls in Tech – Italy.

A Todi Appy Days hanno partecipato anche MSD Italia, azienda farmaceutica leader nella produzione di farmaci e distribuzione di medicinali, Arpa Umbria, agenzia regionale per la protezione ambientale, INIT, società di ingegneria specializzata nella consulenza e nei servizi di Information Technology, Kid Pass, il primo portale a marchio italiano che promuove la qualità del tempo vissuto dagli adulti insieme ai bambini, Mobile Tea, Medioera, festival di cultura digitale e innovazione, i2M Factoryweb agency, Elettronica Open Source, blog di elettronica e tecnologia, Mobile4Innovation, primo progetto editoriale italiano interamente focalizzato sulla Mobility per il business, e Piacere Magazine, il primo free-press dell’Umbria.

Todi Appy Days ha aperto una finestra sul futuro nella maestosa Sala delle Pietre: l’Università degli Studi di Perugia, con il suo Dipartimento di Matematica e di Informatica, ha firmato una duplice attività: Dronography, per mostrare come i droni hanno rivoluzionato la fotografia aerea, e Guarda che RobApp per consentire al pubblico di ammirare ed interagire con droni e robot  tramite App per smartphone. 

Grazie ad Innovactive, il pubblico ha potuto toccare con mano il cosiddetto IoT, l’internet delle cose; ABA Fablab, ha disegnato il futuro, realizzando prototipi all’avanguardia tramite stampanti 3D, mentre grande ammirazione ha suscitato lo Spaccaquindici in legno ispirato all’immagine simbolo dell’edizione 2015 dell’International App Festival, realizzato dal Maestro intarsiatore, Daniele Parasecolo.

Le Cicogne, start up che aiuta a trovare baby sitter tramite una semplice app, ha intrattenuto i più piccoli con divertenti giochi e simpatiche iniziative. In vetrina anche l’Itis Alessandro Volta” di Perugia, presente accanto ad aziende all’avanguardia e ad app innovative come Squisy, City Up “PgUp”, Unoone, Che Mangi?, Lo Immagini, Clubeen, Imusa e That’s Music.

Il Festival delle App tornerà il prossimo anno! L’appuntamento è a Todi dal 22 al 25 settembre 2016!!

Todi Appy Days

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*