Teatro, Pan Opera festival si chude con ‘L’occasione fa il ladro’ di Rossini

Pan Opera festival

(umbriajournal.com) by Avi News PANICALE – Il Pan Opera festival si chiude all’insegna del sorriso. Per il terzo e ultimo spettacolo al teatro Caporali di Panicale, infatti, la rassegna dell’associazione TeathronMusiké sabato 23 settembre alle 21 e domenica 24 alle 17.30 propone L’occasione fa il ladro ovvero lo scambio della valigia, opera buffa di Gioachino Rossini. Anche questa, come le precedenti in cartellone, è una nuova produzione del festival diretto da Virgilio Bianconi. Le prenotazioni sono ancora aperte ed è possibile scrivere a info@tmusike.it o telefonare allo 328.7817221. La regia dello spettacolo è di Primo Antonio Petris professionista di fama internazionale che di questo capolavoro dà una lettura moderna e divertente, mentre dirige la Pan opera festival orchestra Patrick David Murray. “Grazie al cast di eccellente livello – aggiunge Bianconi – l’opera appare in tutto il suo splendore compositivo. Composta, a quanto pare, in soli undici giorni, L’occasione fa il ladro è la quarta delle cinque farse in un atto che Rossini compose tra il 1810 ed il 1813 per il Teatro San Moisè di Venezia e che costituiscono un passo fondamentale nella definizione del suo stile comico. L’occasione fa il ladro rappresenta, insieme al Signor Bruschino, il miglior esito di Rossini in questo genere. La definizione dei personaggi e delle situazioni evidenzia già il magistrale tratto di un compositore che dopo pochi mesi avrebbe creato quel capolavoro del teatro comico che è L’Italiana in Algeri”. La vicenda è basata su un topos dell’opera comica: lo scambio di persona, in questo caso doppio e incrociato. Don Parmenione e il conte Alberto, nel ripartire dalla locanda in cui hanno trovato riparo, si scambiano casualmente le valigie. Don Parmenione, aperta quella del conte, vi trova il ritratto di una bellissima donna, che ritiene essere la marchesa: affascinato, decide di sostituirsi ad Alberto. La scena si trasferisce nella casa di Berenice che, per essere certa delle buone intenzioni del promesso sposo, chiede all’amica Ernestina di assumere la sua identità, fingendo nel contempo di essere una cameriera. Alberto si innamora di Berenice mentre Parmenione si invaghisce di Ernestina, la quale altri non è che la giovane fuggita dal padre che stava cercando. Il lieto fine è assicurato per entrambe le coppie.

 

Carla Adamo

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*