Successo per Post masterchef, tra i partner Gruppo Grifo Agroalimentare

Post Masterchef

(umbriajournal.com) by Avi News PERUGIA – Ha riscosso un buon successo, con venti squadre partecipanti, la prima edizione del nuovo format Post MasterChef, competizione culinaria organizzata dal Centro della Scienza Post di Perugia a cui ha partecipato come sponsor tecnico il partenariato pubblico privato Mercato km70.zero di cui il Gruppo Grifo Agrolaimentare è capofila. Un progetto per la promozione e la vendita diretta di prodotti della filiera lattiero casearia e dell’ortofrutta nei territori entro 70 chilometri dal capoluogo umbro, di cui fanno parte anche il Comune di Perugia, l’azienda agraria Il Frutteto e la Cooperativa 153 onlus della casa circondariale di Perugia Capanne. Per dimostrare la loro abilità creativa in cucina i concorrenti di Post Masterchef, suddivisi nelle categorie adulti, genitori e figli, nonni e nipoti, hanno dovuto preparare le loro ricette partendo dagli ingredienti contenuti nella mistery box offerta da Mercatokm70.zero.

Il primo assaggio simbolico è stato fatto dal presidente del Post Luca Gammaitoni che ha ricordato come il Post abbia recentemente adottato la filosofia di rendere gratuito l’ingresso al museo sulle orme dei grandi musei scientifici internazionali, che si finanziano poi anche grazie alle donazioni volontarie dei visitatori. Dopo l’assaggio, si è messa in azione la giuria di esperti composta dallo chef Gabriele Faina, Maria Grazia Ligonzo, responsabile marketing di prodotto del Gruppo Grifo Agroalimentare, Federica Spagnoli della scuola di cucina Peccati di Gola Perugia, e Filippo Benedetti Valentini, giornalista enogastronomico e direttore di SapereFood.it.

I quattro giurati hanno assaggiato, gustato e giudicato ogni singolo piatto fino a decretare i vincitori, che per questa prima edizione sono stati: Roberta e Marta Gaggioli, per la categoria adulti, Michela Angeletti e la piccola Matilde, per la categoria genitori e figli, nonna Pia Pauselli e la piccola Giulia per la categoria nonni e nipoti.

Le tre squadre hanno portato a casa la selezione di prodotti locali enogastronomici offerta da Gruppo Grifo Agroalimentare, il buono Burgerfun per 3 presso I Rosticceri Perugia e la card Post. È stato poi assegnato per ultimo il premio speciale “piatto social”, non poteva infatti mancare la parte tecnologica: i partecipanti, come veri food blogger, sono stati invitati a presentare anche una documentazione video o fotografica del proprio lavoro. Il premio speciale, giudicato dalla medesima giuria, è stato vinto da Cristiano Fagioli con i suoi due bimbi e consiste in un corso di cucina alla scuola Peccati di Gola Perugia.

La serata, gratuita e aperta a tutti, si è poi conclusa, tra intrattenimento scientifico con esperimenti di cucina molecolare, aperitivo e musica live.

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*