Successo per ‘A Deruta… un giorno da favola’, evento di chiusura di ‘Magia di un’arte’

(umbriajournal.com) – by Avi News DERUTA – ‘Magia di un’arte’, festival della ceramica e della cultura, ha dato l’arrivederci alla prossima edizione raccogliendo un nuovo successo di pubblico con la giornata di chiusura, ‘A Deruta… un giorno da favola’, evento dedicato a più piccoli che ha messo in programma laboratori e spettacoli abbinandoli ad un incontro sul progetto nazionale, recepito dalla Regione Umbria, ‘Nati per leggere’. Un tavolo, alla Casa della cultura e dell’associazionismo, a cui hanno preso parte Michele Toniaccini e Alvaro Verbena, rispettivamente assessore comunale alla cultura e sindaco di Deruta, Olimpia Bartolucci della Regione Umbria, Stefano Lentini, direttore distretto Media valle del Tevere, e Gennaro Troianello, coordinatore dell’equipe pediatrica nell’area del Coordinamento scientifico regionale Nati per leggere. “È stato bellissimo – ha commentato l’assessore Toniaccini –: c’è stata una grande partecipazione di bambini e famiglie: tutto ha ruotato intorno alla lettura. Mi sento di dare un messaggio ai genitori perché sappiano quanto sia importante per la formazione del bambino, sin dalla tenera età, leggere un libro o una favola e creare un momento di intima qualità, di serenità e di crescita. Come amministrazione comunale, quindi, riteniamo sia fondamentale offrire un supporto alle famiglie in questo senso”. “Non potevamo chiudere meglio – ha aggiunto il sindaco Verbena –, con i bambini che sono il futuro del territorio e della cultura della città. La biblioteca sarà un punto di aggregazione per loro e per le famiglie di Deruta, oltre che un viatico per promuovere sempre nuove iniziative nell’ambito culturale”. ‘Magia di un’arte’, infatti, aveva già fatto parlare di ‘Nati per leggere’ con l’apertura di una biblioteca dedicata. “Abbiamo inaugurato la biblioteca Nati per leggere all’interno della Casa della cultura e dell’associazionismo pochi giorni fa – ha spiegato Toniaccini –. Non rimarrà chiusa e fine a se stessa, ma sarà aperta alla partecipazione di bambini e genitori che, insieme agli operatori del settore, potranno creare progettualità condivise a favore dei piccoli e della cultura in generale”.  “La promozione della lettura in età prescolare – ha commentato Bartolucci – è una cosa importantissima. Favorisce lo sviluppo relazionale e cognitivo del bambino, stimolando creatività e immaginazione. L’anno scorso, in questo territorio, Media valle del Tevere, è stato firmato il Patto locale per la lettura per il quale tutti i sindaci si sono impegnati a sviluppare spazi come questo sorto qui a Deruta”.  La giornata, così, aggiunge un tassello al bilancio già più che positivo del festival che, dal 29 agosto al 13 settembre, ha fatto registrare un livello di presenze più elevato rispetto alla precedente edizione. “Siamo molto soddisfatti della riuscita del cartellone – ha concluso Verbena –. L’anno prossimo amplieremo l’offerta, anche con eventi dedicati alla ceramica per bambini. ‘Magia di un’arte’, fra l’altro, lavora per non perdere di vista l’importanza del passaggio di questa grande eredità alle future generazioni: l’artigianato artistico è una ricchezza di tutti”.

 

Maria Cristina Costanza

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*