Spoleto, Esposizione Internazionale, protagoniste le razze feline più strane

foto 5 (1)Spoleto, 11 aprile – Il primo week-end di maggio vedrà protagonisti a Spoleto i gatti più particolari e rari al mondo. Sabato 3 e domenica 4 maggio 2014 le razze feline più strane e curiose saranno le protagoniste dell’expo del Palatenda.

Saranno tantissime le razze “strane”, ma ce ne sono alcune che spiccano sulle altre.

Gli appassionati potranno ammirare l’abissino, gatto di origine etiope la cui caratteristica è un mantello simile a quello di una lepre; si ritiene che questa razza sia una delle più antiche al mondo.

Non potrebbe poi mancare lo Sphynx, il celeberrimo “gatto nudo”: la totale assenza di pelo lo rende anallergico e morbidissimo al tatto. Altra peculiarità: lo Sphynx è un gatto dall’appetito particolare, e ingerisce più cibo per compensare l’assenza di mantello e aumentare la temperatura corporea.

Estremamente raro e affascinante è il gatto Kurilian, originario delle isole Kurili e allevato anche in Italia. La sua più peculiare qualità è la meravigliosa coda a batuffolo, simile a quella dei conigli.

Non mancherà il gatto Javanese, un felino che proviene dalla famiglia dei Siamesi, al quale somiglia molto e dal quale però si differenzia per lunghezza del pelo e colore del manto.

Oltre ai gatti delle razze citate, saranno esposti birmani, Maine coon, norvegesi delle foreste, persiani e tanti altri gatti campioni di bellezza e di simpatia.

L’Esposizione Internazionale Felina di Spoleto è una manifestazione ufficiale del Libro Genealogico di Razza Pregiata DM 22790 sotto l’egida dell’Anfi (Associazione Nazionale Felina Italiana) e della FIFe (Fédération International Féline). L’Anfi è l’unica associazione autorizzata dal Ministero a rilasciare attestati di appartenenza a una razza pregiata – il cosìddetto pedigree.

Il costo del biglietto è 8 euro. I bambini sotto i 10 anni entrano gratis.

L’orario di apertura al pubblico sarà dalle ore 10 alle 19 per entrambi i giorni di esposizione

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*