SPAZIO UMBRIA AL FUORISALONE DI MILANO

(UJ.com3.0) MILANO – Ha scelto il “Cortile Napoleonico” dell’Accademia di Brera, in occasione del “Fuorisalone 2013”, la Regione Umbria per presentare la sera del 9 aprile a Milano, in anteprima mondiale, la mostra di Steve Mc Curry, “Sensational Umbria”, ovvero 100 scatti “d’autore”, con i quali il grande fotografo americano racconta (accettando la proposta della Regione) l’Umbria da par suo, rappresentandone luoghi e gente in una sorta di narrazione, che avrà, nei prossimi anni, il compito di contribuire a trasmettere a livello internazionale l’immagine e il “brand” di una regione, che fa del suo “life style”, delle opportunità offerte da natura, arte, cultura, enogastronomia la cifra riconoscibile della sua forza di attrazione turistica.

Nel collaudato contenitore di “Spazio Umbria”, già sperimentato lo scorso anno al “Fuorisalone”, saranno dieci le immagini di Steve Mc Curry, presentate in anteprima, grazie a supporti di tre metri per due, all’interno di una speciale installazione curata dall’ingegner Paolo Belardi, docente di Disegno Industriale all’Università di Perugia, con la collaborazione di Andrea Dragoni (Accademia di Belle Arti) e dell’ingegnere Carl Volckerts. L’installazione (“liberamente ispirata – spiega Belardi – a quel ‘Teatro Continuo’ di Alberto Burri che fu realizzato a Milano negli Anni Settanta”) sarà replicata in una serie di eventi, che l’Umbria sta progettando a New York, Pechino e Marsiglia. Davanti all’installazione Mc Curry, saranno collocati prodotti di design, che ricapitolano la produzione storica di “Emu”, azienda umbra di mobili “outdoor”, così come nel loggiato superiore del Palazzo troveranno spazio le migliori espressioni dell’industria del design presenti sul territorio, lungo una linea – sottolineano gli organizzatori – che di ciascuna azienda, oltre alla produzione innovativa, esalterà “l’appartenenza ai valori storico-culturali” dell’Umbria: Listone Giordano, Blue Side, Tagina, Palazzo Morelli e Ruco Line.
Che l’anteprima della mostra di Steve Mc Curry sull’Umbria sia particolarmente attesa è dimostrato anche dal fatto che lo speciale “post” della Regione Umbria sull’evento faccia furore sul “web”: oltre 20 mila in contatti fino ad oggi, e tanti commenti positivi su una iniziativa che – per usare le parole dei visitatori del “post” – “dà un’immagine davvero nuova e internazionale dell’Umbria”. Una immagine che (dopo la presentazione della mostra di Mc Curry, alla presenza della presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini e dell’assessore alla Cultura e Turismo Fabrizio Bracco) sarà arricchita nei giorni successivi da serate dedicate a “Umbria Jazz” ed alla celebrazione del suo quarantennale. I concerti (nati dalla collaborazione tra la Fondazione Umbria Jazz e la rivista “Interni”, che nel suo numero di ottobre 2012 ha dedicato sei pagine all’Umbria ed al suo lavoro di costruzione del “brand Umbria”, salutato come il primo marchio di un territorio presente al “FuoriSalone”) si terranno all’Orto Botanico, mercoledì 10 aprile con il pianista Danilo Rea e la “sponsorship” di Listone Giordano) e l’11 aprile (sponsor Emu) con il batterista e compositore Ramberto Ciammarughi.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*