Sondaggio gradimento Perugia 1416, vota su Umbriajournal

La domanda è: Perugia 1416, cosa ne pensi? Quattro sono le risposte alle quali i lettori devono rispondere

Sondaggio gradimento Perugia 1416, vota su Umbriajournal

Dopo le innumerevoli polemiche che si sono scatenate nelle settimane scorse a proposito dell’iniziativa Perugia 1416, Umbria Journal propone ai propri lettori un sondaggio.

La domanda è: Perugia 1416, cosa ne pensi? Quattro sono le risposte alle quali i lettori devono rispondere. 1- Ottima iniziativa, 2- Perugia ha bisogno di altro, 3- Poteva essere evitato, e 4- Non saprei

Tutti possono votare. Al sondaggio è permessa una sola risposta, non è consentita la scelta multipla.

Il sondaggio, rispetto a quelli che esistono nei vari siti web, è stato configurato e permette di votare UNA SOLA VOLTA da uno stesso dispositivo che sia Pc, Mac, Tablet, i-Phone e qualsiasi altro apparecchio usato. Il sistema, infatti, riconosce automaticamente l’indirizzo IP usato dalla connessione internet. Chi ha già votato, non può farlo una seconda volta, infatti, questi ultimi vedranno direttamente i risultati del sondaggio e nessuna possibilità di voto a loro sarà permessa. Questo per rendere il sondaggio più attendibile possibile ed evitare che una stessa persona voti (per gioco) più volte.

Perugia 1416, il risveglio di una città è voluto dall’Amministrazione e ideato in collaborazione con esperti, storici e associazioni locali. Sarà l’occasione per ricordare come, nel 1416, in quell’epoca di passaggio tra Medioevo e Rinascimento, a seguito dell’avvento di Braccio Fortebracci, Perugia abbia conosciuto un periodo di riforme e benessere uscendo dai debiti, dall’insicurezza e dal malgoverno. Una signoria di fatto, quella di Braccio, che ha segnato la memoria e il patrimonio culturale di Perugia.

La manifestazione, che avrà il suo evento principale l’11 e il 12 giugno 2016, mira soprattutto a favorire la partecipazione attiva della popolazione cittadina e comprensoriale a un progetto con precise finalità di aggregazione sociale, ri-valorizzazione urbana, promozione culturale ed economica, grazie anche al coinvolgimento dei cinque Rioni, nei quali era ed è tuttora articolata la città, Porta Eburnea, Porta San Pietro, Porta Sant’Angelo, Porta Santa Susanna e Porta Sole. Aspettando Perugia 1416: Prima di giugno, infatti, diversi eventi, conferenze, incontri ed iniziative stanno animando la città ed insieme ad essi non mancano le polemiche.

Vota ed esprimi in tuo parere. Il sondaggio è anonimo. Passa Parola anche in Internet e buon divertimento.

[poll id=”2″]

 

15 Commenti su Sondaggio gradimento Perugia 1416, vota su Umbriajournal

  1. Non capisco, il sondaggio serve a…? Che ve ne fate di qualche centinaio di voti? Potevate pensarla meglio. Tanto ormai, quelli non li fermate.

  2. Così il sondaggio é fatto male, é per forza falsato: ci sono due rosppate in negativo, una neutra e una positiva. Quella positiva tra l’altro da la possibilità solo di esprimere un forte entusiasmo. Dovevate prevedere una risposta in positivo pari a ” Perugia ha bisogno di altro”, del genere ” interessante, sono curioso”.

  3. Di questi tempi montarsi la testa con Braccio da Montone e ridare la stura alle sfilate in costume di cui non ne possiamo più, in Umbria!

  4. La storia non è andata così come è raccontata, ma tutto al contrario. Che bisogno c’è di uomini forti per governare?

  5. Iniziativa allucinante! Gli storici non possono che indignarsi per un interpretazione così delirante del periodo di Braccio, chiunque l’abbia data

  6. avete moderato il mio commento. Perché? Devo farvelo avere a nome di una comunità di storici di professione indignati come me?

    • Buongiorno, come ho già avuto modo di spiegare nel linguaggio digitale o, in ogni caso, di chi gestisce siti, per “moderazione” si intende una azione di controllo su eventuali volgarità, infamie, accusa personali e “spam”. Non ci risulta, per altro, di non aver pubblicato qualche cosa di suo. La invitiamo, inoltre, a continuare a scriverci anche in mail se vuole direttore@marcellomigliosi.it

  7. Una iniziativa, quella dell’amministrazione comunale di Perugia, che dimostra il pericolo insito nell’uso pubblico (e distorto) della storia…

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*