Promossa App-ieni voti la prima edizione di Todi Appy Days!

La prima edizione di Todi Appy Days è stata promossa APP-ieni voti dai tanti visitatori che hanno partecipato all’evento, seguendo con interesse i numerosi appuntamenti e panel tenuti da ben 167 speaker. Molte sono state le persone giunte appositamente da fuori Regione ed in particolare da Lazio, Marche ed Emilia Romagna per assistere e partecipare a questo momento d’incontro fra i players che stanno facendo crescere il settore delle Applicazioni per dispositivi mobili.

Vasta (e non poteva essere altrimenti!) l’eco avuta sul web dal Festival delle App. Sul sito ufficiale www.appydays.it sono state più di 50.000 le pagine visualizzate, di cui oltre 20.000 nei giorni dell’evento. Solo nell’ultima settimana, sono stati cinguettati quasi 4.000 tweet utilizzando l’hashtag ufficiale #TodiAppyDays. Il numero di contenuti pubblicati ha avuto il picco nella giornata di sabato, registrando oltre 1.500 tweet e 9.400 interazioni totali. Anche il livello di engagement degli utenti riflette la concentrazione dei tweet: gli account coinvolti sono stati oltre 500 con una portata delle conversazioni che ha superato quota 900.000 contatti online.

Più di 500 utenti hanno scaricato APPYDAYS, l’applicazione ad hoc realizzata da IQUII per vivere l’iniziativa sia in tempo reale che virtuale. La demografia social degli APPassionati ha fotografato un pubblico trasversale di età compresa fra i 18 e i 54 anni. Come sottolineato da Fabio Lalli, Direttore Tecnico di Todi Appy Days, il sentiment della rete è stato assolutamente positivo, senza critiche né recensioni negative.

Inaugurato alla presenza della Presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, che ha partecipato anche all’evento, Todi Appy Days ha visto protagonista UmbriaApp: il sistema delle App della Regione Umbria, nato per valorizzare e far conoscere il territorio tramite strumenti di tecnologia portatile.
La Regione Umbria ha anche arredato Piazza del Popolo con la speciale installazione della più ampia mostra Sensational Umbria di Steve McCurry, proposta a Perugia fino al 5 Ottobre.

Durante il Festival, il Sindaco di Todi, Carlo Rossini ha deciso di sviluppare un’App per rendere ancora più diretti i rapporti con i cittadini, mentre Eugenio Guarducci, ideatore di Todi Appy Days e Presidente di Sedicieventi, ha approfittato della kermesse per rilanciare l’idea di un patto tra gli Atenei perugini per istituire un corso di Laurea dedicato alle Mobile Technologies (Sviluppo di Applicazioni Mobili).

Esposta a Franco Moriconi, Rettore dell’Università degli Studi di Perugia, e a Giovanni Paciullo, Rettore dell’Università per Stranieri del capoluogo umbro, l’idea è stata subito appoggiata da Matteo Brutti, Presidente della Sezione Servizi Innovativi e Tecnologici di Confindustria Umbria, che durante la manifestazione ha gestito un proficuo punto d’incontro e co-working tra mondo dell’impresa e sviluppatori di APP.

Da Todi Appy Days sono stati annunciati i finalisti di #TA2014, gli Oscar italiani del mondo a 140 caratteri che saranno assegnati sabato 11 Ottobre a Bologna nell’ambito di MortadellaBò. Iacopo Melio, Il brillante e Azael sono in lizza per la categoria “Miglior Uomo”; Egyzia, ItsCetty e ZiaCoca sono in gara per la categoria “Miglior Donna”, mentre chi desidera votare “Il più simpatico” potrà scegliere fra Luca Vettraino, Vujadln Boskov e ZziaGenio78. Tutti i nomi dei finalisti sono consultabili sul sito ufficiale di #TA2014 (www.tawards.it).

A Todi Appy Days sono stati certificati i primi specialisti informatici in mobile application developer, profilo che unisce alle competenze di tipo tecnico informatico anche alcune competenze di comunication e marketing. Si tratta di Riccardo Queri e Angelo Iacubino, esaminati da Gianluca Busi alla presenza di Andrea Violetti, Presidente dell’Associazione Informatica Professionisti e membro della Commissione che ha redatto la Norma UNI 11506 che definisce le competenza per informatici professionisti.

In molti hanno applaudito i vincitori del concorso UniversitApp, indetto dall’Università degli Studi di Perugia in collaborazione con Todi Appy Days, per la realizzazione della prima App ufficiale dell’Ateneo. Ad aggiudicarsi il 1° premio, è stato Marco Matteocci, che ha ricevuto un Iaptop. Secondi, a pari merito, Marco Seracini e Stefano Soro, premiati con un tablet Vodafone. Terzo premio, infine, per Laura Barbanera ed Elena Alina Baia, premiate con uno smartphone Vodafone.

In tanti hanno apprezzato lo spazio Innovactive, dedicato all’Internet of Things e Guarda che RobAPP, l’area interattiva gestita dallo staff del Dipartimento di Matematica ed Informatica dell’Università degli Studi di Perugia che ha permesso ai visitatori di interagire con droni e robot, tramite App e smartphone. Hanno registrato il tutto esaurito i laboratori per adulti Ora et LaborAPP (sempre in collaborazione con l’Ateneo perugino e con l’ISTI Istituto di Scienza e Tecnologie dell’Informazione “A. Faedo”- CNR Pisa), per imparare a sviluppare la propria App. In particolare, i partecipanti al laboratorio multipiattaforma hanno realizzato un App per il riconoscimento di immagini, utilizzando i linguaggi HTML5, CSS e Java script, mentre i partecipanti al laboratorio per dispositivi Android hanno realizzato un’App per la visualizzazione della classifica dei risultati di calcio di serie A.

Sono stati tanti, fra rappresentanti istituzionali, esperti del settore e semplici cittadini, i visitatori che hanno partecipato al laboratorio interattivo “I’M APPY”, a cura dell’Università per Stranieri del capoluogo umbro, cogliendo l’occasione per dire la loro sul mondo delle App. I contributi più interessanti saranno raccolti in un video documentario dell’evento che sarà pubblicato nel canale Youtube d’Ateneo e nel sito web istituzionale a chiusura della manifestazione.

A Todi Appy Days, la Camera di Commercio di Perugia ha promosso fra i visitatori il suo progetto Raccontami l’Umbria, con speciali interactive postcard che, inquadrate con la videocamera dello smartphone, mostrano le bellezze del territorio in realtà aumentata.

Anche i laboratori CoderDojo per avvicinare bambini e ragazzi a muovere i primi passi nella programmazione hanno registrato il pieno di presenze. In particolare, utilizzando il linguaggio di programmazione visuale Scratch, gli aspiranti sviluppatori hanno realizzato animazioni e semplici videogame con protagonisti gattini, unicorni e squali volanti da controllare tramite smartphone, come se fosse un joystick.

I più piccoli si sono anche divertiti con i laboratori di lingue tenuti da Helen Doron Todi per insegnare loro l’inglese tramite realtà aumentata su tablet!

Grazie a Todi Appy Days, lo splendido borgo umbro è diventata luogo d’incontro delle più importanti community: da FourSquare Super Users Italia, ad Instagramers Italia. Senza contare, l’#idcamp 2014, tenuto dagli Indigeni Digitali nella suggestiva location del Nido dell’Aquila.

Ottimo riscontro anche per lo speciale spazio dedicato alle start-up: 20 realtà locali e nazionali hanno avuto l’opportunità di confrontarsi e presentare le loro idee.

Ad accendere l’entusiasmo dei visitatori, desiderosi di combinare il fitness con la passione per le app, è stata la speciale sessione organizzata da Runtastic che per la prima volta ha partecipato ad un evento in Italia, organizzando anche una coinvolgente sessione di fitness in Piazza del Popolo tenuta dalla coach Lunden Souza.

Infine, gli APP-assionati di musica hanno applaudito Teapot Industries, band vincitrice del contest Pump App The Volume, indetto in collaborazione con il MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti, le performance di Fabio Bonelli e Yakamoto Kotzuga, proposte da Rockit, e i suoni campionati tramite App dagli studenti di IED sound.

Todi Appy Days è stato promosso dal Comune di Todi ed organizzato dall’Agenzia Sedicieventi con il patrocinio di Regione Umbria, Camera di Commercio di Perugia, Università per Stranieri di Perugia e Università degli Studi di Perugia – Dipartimento di Matematica e Informatica e in collaborazione con le Associazioni di categoria del territorio e di oltre 90 soggetti del settore, a partire da Vodafone e Nissan.

Il Festival delle App tornerà il prossimo anno! L’appuntamento è a Todi nel 2015!! Non mancate!

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*