I primi d’Italia, protagonista anche la cantina Benedetti & Grigi

Daniele Grigi assiste alla conferenza stampa
Daniele Grigi assiste alla conferenza stampa

Anteprima nazionale a Roma per il festival in scena a Foligno dal 29 settembre al 2 ottobre – L’azienda di Montefalco presente nei Villaggi del gusto con i propri vini e la propria birra

(umbriajournal by Avi News) – ROMA Nell’ottica di promuovere i prodotti enogastronomici d’eccellenza dell’Umbria, alla 18esima edizione del festival nazionale dei primi piatti ‘I primi d’Italia’, in programma a Foligno dal 29 settembre al 2 ottobre, tante saranno le aziende della regione che forniranno gli ingredienti per i sughi e le loro produzioni di qualità. Tra queste anche la cantina Benedetti & Grigi di Montefalco che, inaugurata esattamente un anno fa, ha già ottenuto importanti riconoscimenti nel suo settore. “Benedetti & Grigi – ha spiegato l’amministratore Daniele Grigi – sarà presente nei vari Villaggi del gusto con i propri vini e la propria birra in abbinamento ai vari piatti. Condividiamo, infatti, le finalità della manifestazione perché anche noi puntiamo molto al legame con il territorio e alla qualità. Tutte le nostre produzioni, d’altronde, sono interamente umbre”.

La cantina e il suo titolare, Daniele Grigi, sono intervenuti anche all’anteprima nazionale della manifestazione che si è tenuta a Roma, nella prestigiosa location del Bar del fico, martedì 23 settembre. Alla conferenza di presentazione, a cui è intervenuto anche il maestro Gianfranco Vissani, padrino de ‘I primi d’Italia’, Benedetti & Grigi ha offerto, in abbinamento a della pasta all’amatriciana, un assaggio dei vini e delle birre che accompagneranno i primi piatti nelle giornate folignate. “Investimento, dedizione, passione e legame con il territorio, questo è il nostro segreto – ha dichiarato Grigi –. Ci siamo impegnati molto in questo periodo e vogliamo fare ancora di più perché crediamo nell’agricoltura e nel territorio in cui lavoriamo. Stiamo, inoltre, pensando a un nuovo marchio di certificazione della filiera agroalimentare che pensiamo possa vedere la luce già nei prossimi mesi”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*