Pretextes di Bernard Guillot, alla Temporary Academy dall’8 al 17 luglio

La mostra, che si terrà dall'8 al 17 luglio, sarà visitabile dalle ore 11 alle 23

Pretextes di Bernard Guillot, alla Temporary Academy dall’8 al 17 luglio. Ancora due giorni e “Pretextes” aprirà i battenti alla Temporary Academy, in via dei Priori 13, con le opere di Bernard Guillot. Una esposizione che rappresenta “soltanto un mezzo per raccontare qualcosa d’altro”, come riporta il sottotitolo dell’evento a cura di Paolo Belardi e Pietro Carlo Pellegrini, rispettivamente direttore e docente di Design dell’Accademia di Belle Arti di Perugia.

All’inaugurazione, che si terrà venerdì 8, alle ore 17,30, sarà presente l’artista. Nato e cresciuto ad Avignone, dove ha seguito i corsi di Architettura presso l’Accademia di Belle Arti, Guillot si è poi trasferito a Parigi, dove ha iniziato a lavorare nell’ambiente della moda, disegnando tessuti come stilista e creando collezioni donna per Guy Laroche. Ha anche realizzato collezioni maschili e ha disegnato accessori per Christian Dior e per Paco Rabanne. Nello stesso periodo si è interessato di opera lirica, scrivendo articoli di critica musicale sulla rivista “Opéra International” e disegnando sia scenografie che costumi per opere liriche in Italia.

Viaggiatore curioso, ha conosciuto l’India e la sua musica classica, restandone affascinato. Attualmente trascorre lunghi periodi tra la Francia, l’Italia e il Senegal, dove vive a Dakar. Le sue opere sono state esposte in diverse mostre internazionali, tra cui le ultime a Dakar, Parigi e Lucca presso il Museo di Arte Contemporanea Lu.C.C.A.- Lucca Center of Contemporary Art. La mostra, che si terrà dall’8 al 17 luglio, sarà visitabile dalle ore 11 alle 23.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*