PIEGARO, TRIONFO DI VETRO PER L’OPERA DEI VETRAI

piegaro, trionfo di vetro (3)(umbriajournal.com) PIEGARO – Si è chiusa con un bilancio decisamente positivo la terza edizione de L’OPERA DEI VETRAI – vetro e vetrai in fiera, organizzata nelle giornate di sabato 19 e domenica 20 ottobre da Museo del Vetro, Comune di Piegaro, Consorzio Itaca, Circolo E.N.D.A.S. Piegaro e A.S.D. Piegaro negli spazi del Museo del Vetro di Piegaro. I suggestivi spazi dell’antica fabbrica di vetro hanno ospitato artigiani provenienti da diverse parti d’Italia, che nel corso dei due giorni hanno presentato la loro produzione e lavorato ciascuno a un’opera che è stata lasciata in mostra al Museo.
Una folta schiera di curiosi e appassionati ha affollato il cortile esterno e le sale del Museo, chi per curiosare tra gli espositori scoprendo il design e gli stili diversi degli oggetti, chi per conoscere le tecniche, chi per osservare con ammirazione la suggestione magica della lavorazione. Grande successo ha riscosso come sempre la dimostrazione di lavorazione a fornace, nella quale si sono cimentati i giovani vetrai Nadia Festuccia, di Roma, Sergio Spanu di Colle Val D’Elsa e Barbara Fraccaroli di Bolzano, insieme al veterano Francesco Terreni di Empoli, che anche dopo la pensione continua a dedicare le sue energie alla diffusione della conoscenza di questa importante tradizione artigianale, collaborando con il Museo del Vetro di Empoli, anch’esso ospite della manifestazione.
Molto interesse ha suscitato inoltre la lavorazione a lume, grazie alla quale gli artigiani Costantino Bormioli da Altare (accompagnato dai rappresentanti del Museo del Vetro di Altare, SV) Ivano Guasticchi da Perugia, Valentina Verde da Chioggia e Gilberto Segrado da Assisi, con gesti precisi e rapidi hanno forgiato sotto gli occhi degli affascinati spettatori perle, vasi, fiori e piccole sculture. Va sottolineata la novità della presenza di Ivano Guasticchi, abile artigiano impiegato presso la ditta Steroglass di Perugia, che per la prima volta ha partecipato alla manifestazione, mostrando come l’arte del vetro possa spaziare dalla produzione di strumentazione da laboratorio (che la Steroglass ottiene con procedimenti in gran parte manuali) a quella degli oggetti d’arte.
L’interno del Museo ospitava inoltre gli artigiani Ezio Procacci di Scheggia, Elena Gentilini di Perugia, Eleonora Lucani di Castiglion Fiorentino, Lara Rasom, Karin Schmuck e Barbara Fraccaroli di Bolzano, Julien Serpico di Città della Pieve, Barbara Rotini e Antonella Moroni di Perugia, Adriana Bodrero di Umbertide, che hanno presentato una grande varietà di tecniche diverse, come la vetrofusione, la pasta di vetro, il mosaico, la decorazione a freddo, l’incisione.
La manifestazione è stata anche l’occasione per presentare il territorio di Piegaro e le sue attrattive, anche grazie alla collaborazione di alcune aziende agricole del territorio e di un gruppo di strutture ricettive riunite sotto il nome di Mosaico Valnestore, che hanno distribuito materiale informativo e qualche assaggio di ottimi prodotti tipici.
L’Opera dei Vetrai si è svolta nell’ambito delle manifestazioni per la Sagra della Castagna di Piegaro, che da 26 anni anima l’inizio dell’autunno con ottima cucina e varie proposte di intrattenimento.
Durante la manifestazione è stato anche proposto un contest fotografico organizzato da Innesti Creativi, e nei prossimi giorni sarà possibile vedere i migliori scatti pubblicati sul profilo Facebook del Museo del Vetro di Piegaro.

[wzslider autoplay=”true” info=”true” lightbox=”true”]
Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*