Perugia1416: armi, strategie, combattimenti medievali alla Rocca Paolina

La serata si è conclusa con l’originale aperitivo medievale e con la presentazione dell'ultima opera de “Il Circolo delle Menti” dedicata all'evento “PERUGIA 1416”

Perugia1416: armi, strategie, combattimenti medievali alla Rocca Paolina
Combattimenti medievali alla Rocca Paolina a cura della Sala dìArme Achille Marozzo

Proseguono gli appuntamenti che accompagnano l’arrivo di Perugia 1416

di Simona Cortona

Dopo l’incontro con la città di sabato scorso alla Rocca Paolina, ieri e oggi, domenica 21 febbraio, la Sala della Cannoniera ha ospitato la Terza edizione del “Torneo di scherma medievale a squadre” organizzato dalla Sala d’Arme Achille Marozzo, centro di studi e applicazione delle antiche arti marziali storiche, con oltre 40 sedi in tutta Italia, tra cui Perugia, dove l’associazione è presente dal 2007 e tiene corsi di scherma storica nella sua sede di Montegrillo.

12 le squadre provenienti da tutta Italia che si sono affrontate nell’esclusivo Torneo HEMA (Historical European Marzial Arts), tecniche di combattimento secondo gli insegnamenti degli antichi maestri d’arme.

3 gli atleti di ciascuna squadra che hanno combattuto ognuno con una arma tipicamente medievale: la lancia, la spada e la spada e brocchiere in set di 3 minuti per ogni girone. Il vincitore è colui che prende meno colpi e ne assegna di più.  The spanish Inquisition,  Acquila Gladiatrix, Le Giovani marmotte, Epica Romagna, Il pugno nella faccia, Le onomatopee,  I mummificati, Cocsimnuta Famachi, ScheVma Bvutale, Sciadur in fughe de geval, I guerrieri oltre la barriera  e la Sala d’Arme di Perugia I Difensori della Sacra Reliquia si sono affrontati come si difendevano i nostri antenati nel medioevo e nel rinascimento.

Nel pomeriggio di sabato 20 si sono svolti gli incontri di approfondimento aperti a tutti con il workshop di Alessandro Battistini sul Duello di Lancia: tecniche di combattimento con la lancia da fante, dal medioevo al rinascimento e la conferenza di Elia Herbst e Luigi Battarra sul tema “la vita e l’evoluzione della fanteria militare dal XV° al XVI° secolo: studio ed analisi dall’archivio al campo di battaglia”.

La serata si è conclusa con  l’originale aperitivo medievale e con la presentazione dell’ultima opera de “Il Circolo delle Menti” dedicata all’evento “PERUGIA 1416” e realizzata dagli artisti Stefano Bacecci e Federico Caprai:  una ricostruzione in legno dello scudo di Braccio Fortebraccio da Montone.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*