Perugia, torna di moda la Città della Domenica

PERUGIA – Migliaia di visitatori lunedì alla Città della Domenica che proprio nel giorno di Pasquetta festeggiava l’anniversario della sua apertura al pubblico, avvenuta il 21 aprile del 1963.
città della domenica 5Fin dalle 9.30, orario di apertura del Parco, una fila lunghissima di auto si inerpicava sulla collina di Ferro di Cavallo, puntando alle due colonne di pietra, erette negli anni sessanta e denominate “gemelle Kessler” in onore delle due soubrette che andavano per la maggiore in quel periodo. Per l’occasione sono state aperte tre biglietterie, che hanno lavorato a pieno ritmo fino a pomeriggio inoltrato. Presi d’assalto i tre fast food interni così come il Self Service. E ovviamente gettonatissimi gli spettacoli, che per l’occasione erano addirittura quattro: Sfida per il Trono, Una Favola nel Bosco, Avventure nel Far West e Un Giorno in Fattoria.

 

Davanti al Saloon, era possibile ascoltare country music suonata dal vivo mentre poco distante i bambini si divertivano sugli scivoli, sui gommoni e le mini car. Per ragioni di sicurezza, ad un certo punto della giornata, è stato fermato il trenino: una lodevole misura di prevenzione di prassi quando il parco è così pieno. Per far fronte alle tante richieste, è stato aperto fin dalla mattina anche il Rettilario (che in genere funziona solo di pomeriggio) mentre il centralino con le telefonate di turisti in arrivo non ha smesso di squillare per tutto il giorno.

 

Il pienone di Pasquetta rappresenta un ottimo viatico per la stagione 2014 appena iniziata e soprattutto per il lungo periodo in cui il parco sarà aperto a pieno regime (giorni “Arancione” sul calendario): fino a domenica 4 maggio ogni giorno sarà come Pasquetta e sarà quindi possibile seguire gli spettacoli e girare con il trenino per tutto il giorno. Quando la Città della Domenica è invece aperta come un semplice parco naturale (giorni di colore verde) non ci sono spettacoli e si paga di meno. Maggiori informazioni su www.cittadelladomenica.it nella sezione “Calendario e Prezzi” del menù informazioni.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*