Perugia, la compagnia Teatro Paradiso va in scena con “Il Caro Estinto”

Il sipario si alza sabato 15 ottobre, alle 21.15, al teatro Onaosi, ad Elce, Perugia

Perugia, la compagnia Teatro Paradiso va in scena con “Il Caro Estinto”. Dopo il successo de “I maneggi per maritare una figlia”, in tournée a Bevagna, Spello, Cannara, Passignano sul Trasimeno e Magione, la compagnia Teatro paradiso torna con Il Caro estinto, in collaborazione con il Sindacato italiano unitario lavoratori della polizia di Perugia. Il sipario si alzerà sabato 15 ottobre, alle ore 21.15, a Perugia, al teatro Onaosi, ad Elce (posto unico 10 euro) e parte dell’incasso sarà devoluto all’associazione Libertas Margot che si occupa di violenza di genere. La pièce, infatti, come tutti gli spettacoli teatrali della compagnia, è a scopo benefico. L’associazione Teatro paradiso è prevalentemente composta da attori non professionisti e fin dalla sua nascita, 2012, si occupa di beneficenza, devolvendo parte del ricavato delle messe in scena a varie associazioni umbre.

Ne Il Caro estinto un buon lavoratore e ottimo padre e marito, il cavalier Stefano Balestri ha un problema che lo tormenta: quello del genero Giulio, morto suicida, ricordato con affetto e devozione dalla moglie, dalla suocera e dalla domestica. Le donne, pur di stare vicino alla tomba, costringono Balestri a lasciare la città e a trasferirsi sul monte, dove era nato Giulio e dove si trova ora sepolto nel piccolo cimitero. Ma a scoprire la verità sul “buonanima” (non era uno stinco di santo) ci pensa il nipote di Stefano, insieme ad un suo amico avvocato, che non ha mai provato simpatia per il defunto. Gli interpreti sono Antonio Margiotta, presidente della compagnia e regista, Francesca Zecchetto, Leonardo Panfili, Martina Bordoni, Francesco Consalvi, Riccardo Cesarini, Ilaria Savarese, Elisa Tini e Michela Garreffa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*