PERUGIA, CREATIVITY CAMP UMBRIA, SFIDA TRA I 45 FINALISTI

Creativity Camp
Creativity Camp
Creativity Camp

(umbriajournal.com) PERUGIA – Entra nel vivo la fase finale del “Creativity Camp” Umbria, che premia le migliori idee creative imprenditoriali umbre: da venerdì 25 a domenica 27 ottobre, nella sede del Centro Europeo Toscolano, i 45 finalisti selezionati attraverso il progetto dell’Agenzia Umbria Ricerche (“Aur”) si sfideranno per aggiudicarsi una delle tre borse di mobilità semestrali in palio, dal valore di 5mila euro, da impiegare per affinare il proprio progetto imprenditoriale all’estero, presso un’impresa o un incubatore d’impresa.

Alla prima edizione del bando, cofinanziato nell’ambito del Programma operativo regionale del Fondo Sociale Europeo 2007-2013 e rivolto ai giovani tra i 20 e i 35 anni, erano pervenute all’Aur oltre settanta idee d’impresa. Idee che hanno spaziato dalla tecnologia ai servizi, dalla comunicazione al turismo, dalla cura delle persone, alla zootecnia, all’architettura “green”.

I candidati, secondo i promotori del progetto, hanno dimostrato di averne ben recepito lo spirito: generare idee e creatività a cui i Creativity Camp daranno gambe e competenze per diventare impresa. Passate al vaglio dalla prima fase dei cinque “Creativity Camp” territoriali, sono state scelte 45 idee imprenditoriali che si confronteranno nelle finali organizzate dall’Aur, in collaborazione con la società Meta Group. I finalisti saranno coinvolti in una vera e propria competizione attraverso presentazioni individuali, azioni di orientamento e di riflessione sulle motivazioni personali e sulle proprie attitudini, attività formative per passare dall’idea all’impresa.

Al termine della tre giorni, giurie di esperti selezioneranno le tre migliori idee imprenditoriali che si aggiudicheranno una borsa di 5mila euro. Sono stati coinvolti, in qualità di membri delle giurie, imprenditori e manager di aziende umbre di successo: Andrea Margaritelli (Listone Giordano), Samuele Mazzini (Smre), Riccardo Stefanelli (Brunello Cucinelli – Direttore commerciale), Alessandro Riccini Ricci (Immaginario Festival), Gianni Orlandini (Centro ricerche Il Pischiello), Gabriele Galatioto (Pashmere), Roberta Datteri (La Favorita); investitori istituzionali e non, tra cui Luigi Amati, vice presidente di Bae Business Angels Europe; Francesca Natali, direttore del Fondo Ingenium; Giusy Cannone di Intesa Sanpaolo.

Nel pomeriggio di sabato 26 ottobre è previsto un incontro con lo psichiatra Paolo Crepet e il maestro Mogol su “L’emozione di essere imprenditore. Talento, passione, motivazione, emozione: dove nasce e come cresce lo spirito imprenditoriale”. A moderarlo sarà Teresa Severini, delle Cantine Lungarotti.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*