Perugia 1416, al via le prove della grande sfilata dei Rioni

Dopo Porta Eburnea e Porta Sole, ecco gli altri appuntamenti in programma

Perugia 1416, al via le prove della grande sfilata dei Rioni

Perugia 1416, al via le prove della grande sfilata dei Rioni

PERUGIA – Nel conto alla rovescia verso i tre giorni di festa e di sfide dell’edizione 2017 di Perugia 1416 (dal 9 all’11 giugno prossimi), i rioni hanno iniziato a prendere confidenza con il corteo, un momento sempre carico di attesa per partecipanti e non. “Abbiamo cominciato a fare le prove della sfilata – spiega Rodolfo Mantovani, coordinatore artistico dell’evento – cercando il più possibile di gestire le distanze tra i figuranti, i portamenti (dalle dame ai popolani), in maniera tale che i cortei dei rioni risultino più fedeli possibile nell’interpretazione. Questi momenti sono molto utili per dare una struttura equilibrata e ordinata ad ogni singolo corteo, per prendere confidenza con le distanze, le andature, i tempi e la velocità da tenere durante tutta la sfilata, tenendo sotto controllo colui che cammina di fianco. Tutti riferimenti, dettagli tecnici, per entrare nella messa in scena.

Le scelte storiche e storiografiche è ovvio che sono a carico del rione, ma un confronto è sempre utile e costruttivo. La novità di quest’anno è che ognuna delle loro proposte scenografiche sarà allietata da un accompagnamento musicale dal vivo (note e canti del Quattrocento, a cura dell’accademia di arti antiche Resonars, in collaborazione con la scuola La Maggiore di Perugia), così da rendere più suggestivo ogni singolo corteo”.

Dopo il primo incontro e quindi le prove tecniche tenute nel Magnifico rione di Porta Eburnea in via del Parione, davanti alla chiesa Santo Spirito, si prosegue oggi pomeriggio alle 18.15 con Porta Sole sulla piazza Nuova di Monteluce, mentre a Santa Susanna toccherà martedì 23 maggio, alle ore 19, a Porta Sant’Angelo sabato 20, alle ore 10, al Cassero, e a Porta San Pietro il 26 alle 21, a Ponte San Giovanni, presso la sede della Pro Ponte.

Nel frattempo è online il nuovo portale internet dell’associazione (www.perugia1416.com), più snello e fruibile, dove poter trovare tutte le info e gli aggiornamenti, step by step.
In programma per domani, venerdì 19 maggio, alle ore 17.30, presso la sala Sant’Anna, la conferenza dal titolo “Con i loro occhi e la loro mente. Gli abiti degli uomini e delle donne ai tempi di Braccio di Montone “, tenuta dalla professoressa Maria Giuseppina Muzzarelli, docente di storia medievale, storia delle città, della moda e del costume nell’Università di Bologna.

Fonti iconografiche intrecciate ad altre documentarie saranno la base della ricostruzione non solo del modo di abbigliarsi di uomini e donne al tempo di Braccio di Montone, cioè tra la fine del XIV e i primi decenni del XV secolo, ma anche del modo di intendere vesti ed ornamenti.

Affreschi, miniature associate a elenchi di vesti e norme suntuarie, a loro volta combinate con le informazioni traibili da Memoriali o libri di conti, consentiranno di scorgere o quasi quello che gli uomini e le donne del tempo vedevano andando a Messa, occasione sociale per eccellenza, alla fine del Medioevo. Cercheremo di scorgere quello che, caduto sotto gli occhi dei più noti ed abili predicatori, provocava severe prese di posizione contro pompe e vanità.

Cercheremo di entrare nelle menti degli uomini e delle donne del tempo, vedere con i loro occhi per ricostruire il valore economico, sociale e simbolico di abiti, copricapi ed accessori rappresentati, spesso con esattezza calligrafica, da noti e meno noti artisti dell’epoca.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*