Passignano sul Trasimeno, terza edizione per Ca’ di Bacco Bio Wine

Passignano sul Trasimeno Ca' di Bacco

Mostra mercato di vini e prodotti biologici e biodinamici promossa da Group Tevere servizi – Sabato 30 e domenica 31 maggio, stand, degustazioni, arte e mostre fotografiche

(umbriajournal.com) by Avi News PASSIGNANO SUL TRASIMENO – Torna a Passignano sul Trasimeno, per la terza edizione, Ca’ di Bacco Bio Wine, mostra mercato di vini e prodotti biologici e biodinamici in scena nel borgo lacustre sabato 30 e domenica 31 maggio. L’evento è stato presentato giovedì 21 maggio, a palazzo Donini, a Perugia, da Eugenio Rondini, vicesindaco di Passignano, Letizia Guerri di Group Tevere servizi, società organizzatrice della manifestazione, e Orietta Uboldi per la Fondazione italiana sommelier (Fis) Umbria. “L’iniziativa – ha sottolineato Rondini – aprirà la stagione estiva di Passignano, borgo che quest’anno si affaccia su un lago Trasimeno di rara bellezza. Si svilupperà nel cuore della città, in spazi e immobili comunali dall’indubbio valore paesaggistico e culturale come la Rocca medioevale. Un evento che, in questa edizione, ha scelto di coinvolgere gli istituti scolastici al fine di veicolare, attraverso iniziative come il concorso fotografico per i ragazzi, il messaggio legato alla sostenibilità e biodiversità e che ben si ricollega ai temi protagonisti di Expo”. “La manifestazione – ha spiegato Guerri – presenterà nell’arco delle due giornate il cosiddetto ‘Universo bio’, con banchi di assaggio sulle sponde del Trasimeno dove poter entrare in contatto con rappresentanti del mondo vitivinicolo bio, vere e proprie eccellenze del settore”.

Il legame fra prodotto e territorio si svilupperà degustazioni a tema, realizzate in collaborazione con Fis, nel corso delle quali si presenterà in scenari quali la Rocca Medioevale di Passignano, vini accompagnati a menù che rielaboreranno la tradizione gastronomica Umbra. Le degustazioni a tema saranno centrate su tematiche quali il connubio fra arte e vino. Il primo tasting celebrerà ‘Il Carapace della Tenuta di Castelbuono’, e il mondo femminile con la presentazione della donna come risorsa non solo sociale ma anche economica, attraverso la presentazione di vini provenienti da cantine con gestioni al femminile. In programma anche ‘L’apericena biovegan’ che affiancherà a vini bio cucina vegana. Infine, sabato 30 maggio, alle 20.30, alla Rocca medioevale, abbinamento fra vini e moda, con capi di Adina Cashemere e Istituto italiano del design che sfileranno in un’ottica di promozione delle risorse artistiche ed umane umbre.

Previsti, poi, convegni, mostre fotografiche e un concorso che coinvolgerà le cantine presenti, con le due migliori promosse dalla Group Tevere servizi nel corso di ‘Selezione Italia’, la manifestazione che da dieci anni presenta a Vienna i vini italiani.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*