Passignano si tuffa nel passato con il ‘Trasimeno vintage festival’

Tra raduni e mercatini, auto, moto, abbigliamento e accessori degli anni ’50, ’60, ’70 e ‘80 – Due giornate di eventi sabato 29 e domenica 30 agosto e tanta musica alla Notte vintage

(umbriajournal.com) by Avi News PERUGIA – Quelli a cavallo tra gli anni Cinquanta e Sessanta sono spesso ricordati come ‘happy days’, giorni felici. ‘Anni d’oro’ erano poi descritti, in una nota canzone, gli Ottanta e i primi Novanta. Per molti questi sono gli anni della giovinezza, quelli, quindi, a cui spesso vanno i ricordi migliori. Ed è proprio l’unicità del valore del ricordo il segreto del successo del ‘Trasimeno vintage festival’, la manifestazione retrò, dedicata alla società dei decenni passati, che ritorna a Passignano sul Trasimeno, per la sua terza edizione, sabato 29 e domenica 30 agosto. Tante le novità in programma per un festival tutto in versione ‘on the road’. Il cartellone è stato presentato a Perugia, martedì 25 agosto, da Marco Brilli, presidente dell’associazione FareFacendo che organizza l’evento, ed Eugenio Rondini, vicesindaco di Passignano sul Trasimeno. Alla conferenza è intervenuta anche Donatella Porzi, presidente del Consiglio regionale dell’Umbria. Con loro i rappresentanti di associazioni e imprese che partecipano alla manifestazione, Elisabetta Ascani per Ad Motor, Massimo Galliano per il Club moto d’epoca Passignano, Daniele Vergoni per l’Arcade club videogames Perugia e Giulio Nardi per l’Ac Subbuteo Perugia 1973.

Lo spirito del festival. “Il vintage festival – ha esordito Brilli – è un grande contenitore di idee e ricordi del passato. Sarà possibile passeggiare sul lungolago fra oltre 40 stand dove si potranno trovare capi unici o accessori alternativi, dischi e libri, videogiochi cult e arredi di design, tutto all’insegna della ricercatezza. Un’opportunità anche per conoscere meglio la storia di molti oggetti che, per funzionalità, fascino, qualità dei materiali e, talvolta, estetica, sono superiori a quelli contemporanei”.

Il programma. Allestito nella zona tra i pontili, ad aprire il festival, sabato 29 agosto, alle 10, sarà proprio il mercato vintage dedicato a moda, accessori e modernariato. Alla stessa ora verrà inaugurato anche il Villaggio del videogame in piazza Garibaldi, dove poter ripercorrere la storia dei videogiochi dai primordi a oggi. Alle 11, invece, ai giardini del Pidocchietto, spazio ai giochi di ‘una volta’ con partite a piastrelle, cricket e biglie. Nella stessa location, nel corso della giornata, sarà attiva anche una Scuola di Subbuteo. Novità: nell’area attrezzata della darsena, si terrà il primo raduno e mostra mercato di camper e roulotte vintage. Il medesimo programma verrà riproposto anche domenica 30 agosto con in più, dalle 16, il ritorno, dopo il successo delle precedenti edizioni, del ‘Manubrio & volante vintage’, raduno e sfilata di auto e moto d’epoca con equipaggio abbigliato a tema. Per l’intera giornata, infine, nel parcheggio di piazzale Acton, verrà allestita una mostra scambio di auto e moto con almeno 25 anni di età e relativi accessori. Saranno presenti anche veicoli particolarmente ricercati e rari.

L’evoluzione dell’evento. “Partito come semplice notte bianca – ha ricordato Rondini – il festival in questi anni si è ampliato e migliorato, riuscendo ad attrarre migliaia di persone. Il Trasimeno è il terzo polo turistico dell’Umbria e ha bisogno di manifestazioni di qualità come questa”. L’originale format della Notte vintage si svolgerà comunque anche quest’anno, nella notte tra il 29 e 30 agosto, con numerosi palchi in tutto il borgo che offriranno musica live, dal rock & roll al boogie-woogie. “Attraverso i temi che sono stati scelti e approfonditi – ha dichiarato Porzi – c’è la possibilità di fare un salto indietro nel tempo ma anche di riflettere su come si sia evoluta la società in questi anni e come siano cambiate le nostre abitudini. Dove c’è un momento di riflessione c’è anche un momento di crescita. Non sarà, perciò, solo occasione di svago”.

Nicola Torrini

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*