Orvieto, Risate & Risotti, Forchettina Giramondo è la cybercuoca dell’anno

ORVIETO – Chiara Brandi, in arte Forchettina Giramondo, è la cybercuoca dell’anno. Con la ricetta “Timballo di riso e cardi con fegatini al vinsanto” si è aggiudicata il premio Food Blogger Contest 2014, nella serata finale di Risate&Risotti, la situation comedy enogastronomica itinerante che ha visto chef e comici affermati alternare cene e spettacoli di cabaret in un originale giro gastronomico lungo alcuni tra i migliori ristoranti della penisola.

La manifestazione è nata da una idea di Luca Puzzuoli, direttore del Palazzo del Gusto di Orvieto: un gustoso giro d’Italia in 64 giorni in nome del riso, in tutte le sue declinazioni. Pietanze e battute. Con un gran finale nella serata di gala del 5 aprile all’Altarocca Wine Resort di Rocca Ripesena di Orvieto, ripresa dalle telecamere di Alice, il canale televisivo (221 digitale terrestre) interamente dedicato alla cucina.
Cinque i finalisti, selezionati da una qualificata giuria formata da chef, giornalisti ed enogastronomi che ha esaminato le 170 ricette iscritte alla competizione.

I fantasiosi piatti a base di riso sono stati preparati davanti ai giurati nelle cucine del Palazzo del Gusto. Forchettina Giramondo si è aggiudicata il premio speciale intitolato alla memoria dello chef Giuseppina Carboni. Ha preceduto di pochissimi voti gli altri finalisti, impegnati in una appassionante gara finale ai fornelli per designare il blogger più bravo in cucina.

Veronica, food blogger di Dolciarmonie, è arrivata al secondo posto con la ricetta “Il risotto chinu ai cuori di carciofo e la teglia rotante”.
Sul podio anche Almerindo Santucci, titolare del blog La cucina dello Stregone, autore della ricetta “Crespelle di riso e lenticchie stregate”, seguito da Raffaella Caucci, autrice del blog Ricette per Passione e ideatrice del piatto “Ravioli di riso neri con trota” e da Silvia Ferranti, la protagonista del blog Tra Fornelli e Pennelli, che ha presentato alla giuria un accattivante “Risotto ai lamponi ed Asiago”.
Tutti i cinque finalisti hanno vinto i premi messi in palio da Indesit Company, leader in Europa nella produzione e commercializzazione di grandi e piccoli elettrodomestici, che ha sponsorizzato la manifestazione attraverso la linea HD Hotpoint di Ariston insieme alla pasta Panarese e al Riso Serralunga di Grosseto e all’oreficeria Orogami. La vincitrice si è aggiudicata anche un corso di cucina presso l’Università dei Sapori ed una artistica ed originale gallina in legno, realizzata dagli artigiani della bottega Michelangeli di Orvieto.

Tre chef nella giuria: Antonio Polito della Locanda del Capitano di Montone, Hirohiko Shoda, star di Gambero Rosso Channel e Maurizio di Mario, chef pasticciere della storica Pasticceria Adriano di Orvieto. Con loro i giornalisti Federico Fioravanti e Bruno Petronilli e i gli autori dei blog Le Pellegrine Artusi, La Finestra di Stefania e Cibusfaber. La cuoca Velia De Angelis, (veliacookingstyle.com) protagonista del programma tv “Chef per un giorno”, ha seguito le ricette sul sito dedicato (http://ricecontest.blogspot.it) per poi presentare alla giuria le proposte pervenute.
Il tour enogastronomico ha coinvolto più di 1500 persone, 50 cuochi, 30 comici, 20 ristoranti ed altrettante cantine. E la serata finale non ha tradito le attese, grazie alla trascinante verve comica di Gianluca Foresi, Nino Taranto e Gianluca Giugliarelli e alle scoppiettanti battute de I Sequestrattori. La cena di gala, dedicata alle eccellenze gastronomiche del territorio orvietano, è stata curata dagli chef Riccardo Facchini e Maria De La Paz, protagonisti del programma televisivo “La Prova del Cuoco”, in collaborazione con i loro colleghi dell’Altarocca Wine Resort.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*