Musica per i borghi suona il rock con Loredana Bertè e i Floydiana

Lorenzo Trincia e Fabio Servilio, musica per i borghi, marsciano
Lorenzo Trincia e Fabio Servilio
Giovedì 27 il gruppo di sette elementi proporrà un’originale repertorio dei Pink Floyd – La big è attesa sabato 29 luglio alle 21.30 in piazza Karl Marx per la sua prima data del tour
(umbriajournal.com by AVInews) – MARSCIANO Prosegue Musica per i borghi, festival di musica etno-popolare che sta animando le serate estive di Marsciano e dintorni (e lo farà ancora fino al 30 luglio) sull’onda del buon sound. I fan di Loredana Bertè tirano un sospiro di sollievo dopo che la cantante, reduce da un infortunio in Messico e costretta ad annullare alcune tappe del tour, ha confermato dalla sua pagina Facebook la presenza a Marsciano, sabato 29 alle 21.30. Sarà questa, dunque, a tutti gli effetti, la prima tappa del suo ‘Amiche, sì! Summer tour 2017’.

A precedere la cantante big italiana diversi appuntamenti nel cartellone di Musica per i borghi che apre l’orizzonte al rock progressivo anni 70, giovedì 27 luglio alle 21.30 in piazza Karl Marx a Marsciano, con i Floydiana. Nella ‘Floydiana night’ i sette componenti del gruppo, Davide Pistoni (tastiere, voce), Phill Salera (chitarre), Carlo Maria Micheli (sassofono, ewi e flauto), Francesco Isola (batteria), Luca Marconi (voce), Fabio Servilio (chitarre, voce) e Lorenzo Trincia (basso), proporranno il loro repertorio musicale ispirato ai Pink Floyd.

“Abbiamo rispettato il codice genetico – spiegano dalla band – di questa musica meravigliosa ma vi abbiamo immesso parti originali, persino con l’inserimento di strumenti non utilizzati dai Floyd, come il flauto o il sax soprano. Emozioni vissute in prima persona e abbinate a questi suoni senza tempo, attuali ieri come oggi, non appannati dalla polvere del tempo”. Un repertorio, dunque, riletto in chiave originale e costituto da brani tratti dagli album Soundtrack from the film more (1969), Dark side of the moon (1973), Wish you were here (1975), Animals (1977), The wall (1979).

Alle 23.30 si cambia musica e per chi vuole partecipare c’è il Reggaeton party, sempre in piazza Karl Marx, in compagnia di dj Duit. Una serata piena quella del 27 luglio perché si aprirà anche la seconda edizione dello Streetfood & music festival (dalle ore 18, fino al 30 luglio), per affiancare alla buona musica anche il buon cibo con pietanze della cucina nazionale e internazionale. L’attenzione sarà rivolta pure ai bambini. A loro, infatti, è dedicata un’area con gonfiabili, animazione e intrattenimento. Infine, venerdì 28 luglio alle 21.30, ‘Stasera suono io’, con gli allievi della scuola di musica Fabrizio De Andrè, The Maeda e Giovanni Artegiani.

Rossana Furfaro
Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*