Music fest Perugia: sul palco Gwhyneth Chen, pianista di fama mondiale

L’artista “Stupita dalla qualità di questo festival conosciuto ormai a livello internazionale” – Esibizione giovedì 13 agosto, alle 18, alla sala dei Notari. Concerti ancora fino al 16 agosto

(umbriajournal.com) by Avi News PERUGIA – Talentuosa artista di fama internazionale, con alle spalle numerosi premi e prestigiose esibizioni, la 45enne pianista taiwanese-americana Gwhyneth Chen è appena arrivata nel capoluogo umbro per calcare il palco del Music fest Perugia. Nonostante i problemi dovuti al tifone ‘Soudelor’ che in questi giorni si è abbattuto sulle coste dell’est asiatico, Gwhyneth Chen è riuscita comunque a raggiungere l’Italia insieme a 17 studenti e a prendere alloggio all’hotel Brufani palace. In città si esibirà in musiche di Liszt alla sala dei Notari, giovedì 13 agosto, alle 18. “Gwhynet – ha spiegato Peter Hermes, direttore esecutivo del festival perugino – è la più grande e conosciuta pianista di Taiwan. Basti pensare che, solo poco tempo fa, ha eseguito un concerto di fronte a ben 14mila persone. È qui in qualità di musicista ma anche come insegnante, come vuole la tradizione della nostra manifestazione. È inoltre direttrice e promotrice di una sessione del Music fest Perugia che a gennaio proporremo proprio a Taiwan”.

La carriera di Chen. “Sono originaria dell’isola – ha raccontato Chen – ma all’età di nove anni mi sono trasferita a Los Angeles. Ho quindi frequentato The Juilliard school di New York per poi far ritorno in California da dove ha preso il via la mia brillante carriera. Qui, nel 1993, ho vinto il premio in denaro più sostanzioso nella storia delle competizioni di pianoforte. Da sola o con orchestra mi sono quindi esibita un po’ in tutto il mondo e ho rappresentato il mio Paese alle Olimpiadi di Pechino del 2008”. Gwhyneth Chen ha anche avuto una precedente esperienza al Music fest Perugia, nel 2010. “Mi ero trovata decisamente bene e la città mi era piaciuta molto – ha ricordato Chen –. Sono rimasta colpita dalla crescita della manifestazione in questi anni, soprattutto per la qualità e le possibilità offerte ai giovani musicisti. I miei allievi sono davvero contenti e orgogliosi di suonare nelle varie location del festival. Il Music fest è infatti conosciuto in tutto il mondo e a Taiwan c’è già grande entusiasmo per la sessione di gennaio”.

Il programma della settimana. Il Music fest Perugia, per i prossimi giorni, oltre all’esibizione di Gwhyneth Chen, ha in cartellone numerosi appuntamenti pomeridiani, con inizio alle 18. Mercoledì 12 agosto, alla sala dei Notari, Ilana Vered, Sasha Starcevich a Nathan Lee eseguiranno musiche di Bach, Mozart e Schubert; venerdì 14 agosto, sempre alla sala dei Notari, Daniel Rubinstein e Michal Tal suoneranno musiche di Beethoven, Ravel e Rachmaninoff; sabato 15 agosto, alla sala Raffaello del Brufani palace, sarà la volta di Shuji Tanaka e Muza Rubackyte su musiche di Chopin e Liszt;  domenica 16 agosto, alla basilica di San Pietro, Inna Faliks porterà brani di Mozart, Chopin e Liszt.

Orchestra concert. Inoltre, l’Orchestra sinfonica dell’Università di Alicante si esibirà in concerto martedì 11 agosto nel cortile della Provincia, da martedì 12 a venerdì 14 agosto nella sala dei Notari di palazzo dei Priori, e sabato 15 agosto di nuovo nel cortile della Provincia. Concerti questi in programma alle 21.

Nicola Torrini

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*