Motobefana 2017, il 6 gennaio una giornata di sorriso e speranza

L’appuntamento è per il 6 gennaio con partenza da Perugia dove verrà consegnato uno zainetto con il nome del bambino cui verrà consegnato

Motobefana 2017, il 6 gennaio una giornata di sorriso e speranza

Motobefana 2017, il 6 gennaio una giornata di sorriso e speranza CORCIANO – Si terrà venerdì 6 gennaio 2017 la 20^ edizione della MOTOBEFANA UISP che quest’anno tornerà per una giornata di sorriso e speranza dedicata alle famiglie colpite dal sisma di Norcia ospitate nelle strutture alberghiere del comprensorio del Trasimeno.

Nella conferenza stampa di presentazione della iniziativa, tenutasi presso la Sala Consiliare del Comune di Corciano, sono intervenuti l’assessore allo sport del Comune ospite, Luca Terradura, il vicesindaco del comune di Passignano, Eugenio Rondini, e Cristina Tufo, assessore all’associazionismo, oltre ad altre deleghe, del comune di Magione. Per la Uisp ha preso la parola Francesco Corsini, responsabile della Motobefana Uisp.

Luca Terradura ha ricordato come il comune di Corciano si sia impegnato per la migliore riuscita della manifestazione, grazie anche all’impegno delle associazioni di San Mariano, confidando che anche il meteo sia positivo per la giornata del 6.
Cristina Tufo ha evidenziato come la carovana di solidarietà toccherà San Feliciano per la consegna ai bambini ospiti delle strutture del territorio, che nel complesso si è mobilitato per la migliore accoglienza ai nostri concittadini colpiti dalla terribile esperienza del terremoto.

Eugenio Rondini ricorda ancora l’emozionante esperienza di qualche anno fa, quando la carovana motociclistica della Uisp arrivò a Passignano portando quel forte senso di solidarietà che il mondo dei motociclisti, in particolare quello Uisp, ha da sempre evidenziato. Passignano ospita meno persone rispetto agli altri comuni ma si è mobilitato coinvolgendo il mondo delle associazioni che hanno risposto alla grande, e in prima fila è proprio una di motociclisti.

Francesco Corsini illustra i programma della giornata, dopo aver ringraziato le amministrazioni partecipanti alla iniziativa, ricordando lo spirito della manifestazione: portare un sorriso e un senso di vicinanza a chi sta vivendo un momento molto particolare. Proprio come fu la prima edizione, allora rivolta alle popolazioni colpite dal terremoto del 1997 nel territorio di Foligno, i motociclisti consegneranno quest’anno ai bambini di Norcia presenti al Trasimeno uno zainetto con dei piccoli doni che, si augura, possano portare un modesto ma significativo sostegno alle loro giornate lontano dalla città che tanto amano e alla quale sperano di tornare prima possibile.

Ma l’impegno dell’Uisp non si fermerà a questa giornata del 6 gennaio. Già il gruppo di Moto SOS Uisp ha operato nei primi momenti del terremoto per portare aiuto materiale e non solo nelle zone colpite e non facilmente raggiungibili con altri mezzi. Si sta infatti anche lavorando per poter fornire, in primavera, con il sostegno del comune di Foligno, un container od altra struttura similare alle associazioni sportive di Norcia per una “casa delle associazioni” che sia di significativo supporto alla ripresa della normalità.

Intanto l’appuntamento è per il 6 gennaio con partenza da Perugia dove verrà consegnato uno zainetto con il nome del bambino cui verrà consegnato. Prima tappa a San Mariano per incontrare i bambini e le famiglie, poi a San Feliciano per la restante parte delle persone coinvolte.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*