Mostra libro antico a Città di Castello

Prosegue a Città di Castello la XIV edizione della Mostra Mercato Internazionale del Libro Antico e della Stampa Antica che fino a domani, domenica 7 settembre, vedrà la cittadina umbra capitale del settore per appassionati, esperti e cultori del libro e della stampa antica, attirati dai 40 operatori italiani ed esteri presenti in forma diretta nel Loggiato Gildoni (tra librerie antiquarie e venditori di stampe e cartografia), alcuni dei quali leader di settore a livello internazionale. Tra i banchi tante le rarità del valore inestimabile che hanno attratto numerosi bibliofili.

E intanto per il territorio una bella notizia uscita dalla conferenza di sabato sul tema “Ciclo Principi del Rinascimento “i Vitelli”. “NICCOLÒ VITELLI PADRE DELLA PATRIA”, durante la quale sono state annunciate due ristampe di due documenti inediti nei quali si raccontano fondamentali passaggi della storia tifernate. Si tratta da un lato di un manoscritto che contiene la biografia di Vitelli, scritto da Antonio Cappucci. Inoltre l’Associazione Palazzo Vitelli a Sant’Egidio, promotore della Mostra in collaborazione con Amministrazione Comunale e Regione Umbria, ha annunciato la ristampa anche di un opuscolo quattrocentesco pubblicato da Orso da Rimini del quale è rimasta una sola copia custodita proprio nella biblioteca di Città di Castello.

Domenica 7 settembre è previsto il gran finale con la Conferenza sulla Bibliofilia alla quale prenderanno parte importanti nomi del settore. Tra questi torna a Città di Castello con suo grande piacere personale l’On. Oliviero Diliberto, già Ministro della Repubblica e grande esperto e appassionato di opere antiche, in particolare legate al suo settore, la giurisprudenza.

«E’ un piacere per me poter contribuire a questa importante manifestazione – ha annunciato Diliberto – e lo faccio volentieri perché a Città di Castello trovo tanti amici e appassionati che come me sostengono l’importanza di raccogliere documenti ai quali si lega la nostra storia». Una collezione privata di oltre 20 mila testi, per una passione nata fin da quando era bambino. «Mio nonno disegnava mappe per il catasto – racconta l’ex Ministro di Grazia e Giustizia – e da allora mi è rimasto impresso l’odore della carta e degli inchiostri, nonché l’importanza di questi documenti che erano delle vere e proprie opere di miniatura».

Nel suo intervento di domenica l’On. Diliberto parlerà anche di un altro tema che fa della bibliofilia un esempio di democrazia. «Non servono patrimoni per poter essere bibliofili – preannuncia Oliviero Diliberto – possiamo collezionare libri che a volte troviamo a un euro sulle bancarelle, quello che conta è la ricerca, la passione e la voglia di tenere vivo il libro, come oggetto prima di tutto, ma anche naturalmente come contenuto».

Alla conferenza per la bibliofilia, condotta da Giancarlo Mezzetti, coordinatore della Mostra, prenderanno inoltre parte Mario Squadroni, responsabile Soprintendenza archivistica per l’Umbria, Donna Vittoria de Buzzaccarini, tra i maggiori sostenitori del settore della bibliofilia in Italia, Beppe Solmi innovatore nella studio e nella commercializzazione di codici medio orientali, Giovanni Biancardi, Consigliere A.L.A.I. e bibliofilo. I lavori saranno introdotti dall’assessore comunale Enrico Carloni che parlerà dell’importanza del territorio nel settore librario.

In questa fetta d’Umbria, non lontano da Roma, Firenze, Bologna e Perugia infatti, sono presenti un Istituto di istruzione Superiore Arti Grafiche e circa 150 aziende con oltre mille dipendenti in grado di soddisfare qualsiasi esigenza di settore, dalla progettazione alla realizzazione del prodotto finito. A testimonianza di questo sarà possibile vedere all’opera i mastri stampatori, restauratori e tutte le varie manualità che ruotano intorno a una professione che è anche un’arte.

Il programma degli eventi e le informazioni per vivere al meglio la Mostra sono disponibili sul sito www.mostralibroantico.it

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*