Mostra fotografica: Sottosuono, Storie di uomini sopra le righe

locandina_sottosuono_min(UJ.com3.0) PERUGIA – Al giovane fotografo eugubino Riccardo Ruspi non piace parlare di sé, preferisce far parlare le foto al posto suo. Per poter ammirare così il suo stile e per poter vedere come è molto forte in lui il legame tra musica e fotografia, una suggestiva occasione è quella della sua mostra personale dal titolo “Sottosuono. Storie di uomini sopra le righe”. L’esposizione dei suoi scatti, allestita al Ciao Rino di Perugia e la quinta personale della sua giovane carriera, sarà inaugurata mercoledì 24 aprile alle ore 19, per terminare il 24 maggio (dopo il Ciao Rino l’esposizione toccherà altri spazi, tra Perugia, Gubbio e Costacciaro).

La mostra, che consiste in 12 stampe con musicisti raccontati sul palco ma soprattutto nel backstage dei loro concerti, sarà accompagnata da un catalogo contenente anche il meglio del lavoro che Riccardo Ruspi ha fatto negli ultimi cinque anni. Tra gli artisti fotografati da Ruspi, durante i numerosi concerti che ha seguito fino ad oggi in giro per l’Italia, si possono trovare sia gruppi umbri che musicisti di livello nazionale e internazionale. In mostra ci saranno le foto di: Skaouts, Teatro degli Orrori, Mark Lanegan, Micah P. Hinson, Arbouretum, The Zen Circus, Dino Fumaretto, Cristiano Godano dei Marlene Kuntz, Enrico Gabrielli dei Calibro 35, Fabrizio Bosso.

Sono invece circa 50 gli artisti nel catalogo, con gente che va da Nina Zilli a Damien Rice, da Patti Smith agli Alt J, passando per il meglio della musica italiana come Afterhours, Verdena, Subsonica, Dente e Bugo. Ed è proprio quest’ultimo ad aver scritto una delle due importanti prefazioni del catalogo (l’altra è ad opera di Matteo Schifanoia). Per Ruspi, catalogo e mostre, sono solo un altro punto di partenza. Molti sono i progetti fotografici in cantiere, tanti i concerti e i backstage che continuerà a frequentare da qui alla fine della sua passione per la musica, che per fortuna sembra essere molto lontana.

RICCARDO RUSPI – bio

Nato a Gubbio, classe ’82, è fotografo freelance. Ha deciso di prendere sul serio la fotografia nel 2008. Frequenta diversi corsi e workshop tra i quali fotografia del jazz con Lorenzo Scaldaferro (miglior fotografia selezionata), post produzione dell’immagine, utilizzo di luce e flash, fotografia live con Simone Cecchetti e fotografia professionale contemporanea. Realizza dei report fotografici per www.rocklab.it e collabora con Gubbstock Rock Festival per 4 anni consecutivi, altrettanti con Noborders Italian Jazz festival 2008 e 2010, Rockin’ Umbria 2011 e 2012 (per Musicalbox eventi). Realizza inoltre dei book per Fast Animals and Slow Kids, Michele Maraglino, Progetto Panico, Elio Petri, Thegeneration, The Skouts. Vanta inoltre numerose collaborazioni soprattutto nel campo musicale (Urban Club, Musical Box Eventi, Rocklab.it, Umbria Noise), e tutte le più grandi band del panorama “indie” italiano nel proprio portfolio.

www.riccardoruspi.it

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*