MONTEFALCO: “ENOLOGICA34”

Enologica34
Enologica34
Enologica34

(umbriajournal.com) MONTEFALCO – Identità, longevità, territorio: sono queste le tre parole chiave di Enologica34, il più importante evento dedicato al Sagrantino che torna a Montefalco nei giorni 20, 21, 22 e 23 settembre prossimi. Organizzata dal Consorzio Tutela Vini di Montefalco in collaborazione con il Comune di Montefalco (partner sono la Strada del Sagrantino e l’Ais Umbria), la manifestazione si propone di andare “alle radici del Sagrantino” con un programma che prevede una ricca e suggestiva serie di iniziative dedicate ad una delle DOCG (Denominazione di Origine Controllata e Garantita) più importanti d’Italia, in grado di giocare un ruolo di primo piano nello scacchiere dei grandi vini rossi del mond

La formula, pur restando sostanzialmente invariata, vista la storicità della manifestazione giunta quest’anno alla 34esima edizione, vede comunque diverse novità. Da un lato quelle rivolte al grande pubblico, con la possibilità di conoscere da vicino le terre, i borghi e tutto quello che ruota intorno ai vini della zona, per di più in un momento speciale, a ridosso della vendemmia. Dall’altro gli spazi e gli approfondimenti riservati agli addetti ai lavori (in particolare la giornata di lunedì 23 settembre) e alla stampa specializzata. Su questo fronte, non mancano gli appuntamenti da segnare in agenda: dalla degustazione di tutti i Sagrantino presenti agli educational, dai convegni ai laboratori.

Di particolare rilievo i focus sul Sagrantino, con degustazioni guidate da alcune grandi firme della critica enologica italianaconvegnicooking show con chef di riferimento per la cucina umbra come Marco Gubbiotti e Luisa Scolastra, il Gran Premio del Sagrantino (sfida professionale tra sommelier per aggiudicarsi la borsa di studio che il Consorzio Tutela Vini di Montefalco e l’Ais Umbria hanno istituito per sviluppare la conoscenza tecnica dei vini prodotti nell’area di Montefalco) e tanto altro. Straordinaria in questa edizione è la partecipazione delle aziende vitivinicole produttrici di Sagrantino, 30 in totale, le quali oltre ad essere presenti a Montefalco, proporranno anche una vasta serie di eventi in cantina, sia per il pubblico che per la stampa.

Enologica34 prenderà il via venerdì 20 settembre con l’inaugurazione che si terrà alle ore 11.30 presso il Complesso di  S. Agostino e l’apertura del Banco d’Assaggio dei Vini di Montefalco che andrà poi avanti per tutta la durata dell’evento, insieme ad installazioni ispirate alla dimensione emozionale del Sagrantino. Stessa location anche per la Taverna del Sagrantino, con i piatti della tradizione umbra che tutti i giorni di Enologica34, dalle ore 12.30 alle 22.30, si potranno gustare in abbinamento ai vini di Montefalco (in collaborazione con Le Delizie del Borgo e il Sommelier Ombretta Uboldi).

Dalle ore 10.30 alle 13.30 e dalle ore 15.30 alle 18.30, il Teatro Comunale S. Filippo Neri ospiterà, così come anche nella giornata di sabato 21 settembre, laSala degustazione dei Sagrantino riservata alla stampa specializzata, in collaborazione con AIS Umbria. I giornalisti invitati e accreditati avranno a disposizione una sala a loro riservata dove potranno assaggiare, in tutta tranquillità e secondo le modalità da loro scelte (bottiglie scoperte o blind tasting), tutti i Montefalco Sagrantino dei produttori presenti.

“Sostenibilità=Competitività: Expo 2015 una sfida per i territori agricoli d’Italia” è invece il titolo del primo convegno in programma, previsto alle ore 15.30 presso la Sala Consiliare del Comune di Montefalco. A Montefalco, distretto vitivinicolo d’eccellenza, si incontreranno dunque, a vario titolo, molti attori coinvolti nella rivoluzione culturale della green economy, tra nuovi modelli imprenditoriali da sviluppare e la grande occasione di visibilità internazionale che Expo 2015 saprà concretizzare. Dopo i saluti del Sindaco Donatella Tesei, di Amilcare Pambuffetti, presidente Consorzio Tutela Vini Montefalco, e di Giorgio Mencaroni, presidente Camera di Commercio Perugia, sono previsti, tra gli altri, interventi di Leonardo Valenti, professore di viticoltura all’Università degli Studi di Milano, Luigi Mariani, professore di agrometeorologia all’Università degli Studi di Milano, Enzo Mescalchin, Unità Agr. Biologica Fondazione E. Mach S. Michele all’Adige (TN), Marco Sabellico, vice Direttore Gambero Rosso Forum della sostenibilità, Michele Crivellaro, responsabile divisione Ambiente, Territorio e Responsabilità sociale per CSQA certificazioni, Roberto Arditti, direttore Affari Istituzionali EXPO 2015, Mario Guidi, presidente di Confagricoltura, Fernanda Cecchini, assessore all’Agricoltura della Regione Umbria.

Il Complesso di  S. Agostino sarà inoltre il luogo scelto, dalle 14.30 alle 22.30 ed anche sabato e domenica, per le degustazioni di cioccolato in abbinamento alSagrantino Passito. Spazio infine alla musica con due appuntamenti previsti per venerdì 20 settembre: alle ore 19.30, nel Complesso di S. Agostino, con unconcerto jazz ( The Day of Wine and Roses: Laura Lala – voce, Shade Mangiaracina – pianoforte; Graziano Brufani  – contrabbasso; Carlo Bosco – batteria) e alle ore 21.15, presso il Museo Civico San Francesco, con un concerto a cura della rassegna Segni Barocchi (Accademia Harmonica, “Antiche arie e danze”).

La giornata di sabato 21 settembre, oltre che con il Banco di Assaggio dei Vini di Montefalco, si aprirà con il convegno “Essere per agire: la centralità dell’uomo, l’etica dell’operare” (ore 10.00, Museo Civico San Francesco). Il recupero e la restituzione della lettera di Benozzo Gozzoli alla comunità di Montefalco è lo spunto per una riflessione sul modello di organizzazione del lavoro e del fare impresa nella società moderna. A Montefalco aziende italiane d’eccellenza racconteranno il proprio percorso di successo e si confronteranno con le nuove visioni di sviluppo alla luce dei nuovi scenari globali. I saluti di Donatella Tesei, sindaco di Montefalco, anticiperanno la tavola rotonda durante la quale prenderanno la parola Aldo Bonomi, direttore Centro Studi AASTER, Andrea Pontremoli, CEO and General Manager Dallara Automobili S.p.A, Andrea Illy,  presidente e amministratore delegato di illycaffè S.p.A, Lamberto Frescobaldi, vice presidente Marchesi de’ Frescobaldi Soc Agricola Srl, Luca Caprai, amministratore delegato CrucianiC, Luciano Baccoli, responsabile dell’Area commerciale Umbria di UniCredit, Pier Luigi Celli,  presidente di ENIT. Le conclusioni saranno riservate alla presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini.

Il Complesso di S. Agostino ospiterà invece, dalle ore 11.30, il primo Cooking Show, alla ricerca dell’abbinamento perfetto. Un laboratorio dimostrativo di cucina, tra grandi classici e nuove frontiere del gusto, alla ricerca del miglior abbinamento possibile con il Sagrantino. La degustazione e gli abbinamenti saranno proposti e commentati da Sandro Camilli, presidente AIS Umbria, per dimostrare, come la storia del Paese insegna, che il vino italiano trova in tavola la sua massima espressione e il suo significato più alto. Due piatti realizzati dallo chef Luisa Scolastra saranno abbinati a quattro vini proposti da Camilli. Si replicherà poi anche domenica 22 settembre, con altri due Piatti realizzati questa volta dallo chef Marco Gubbiotti abbinati a quattro vini proposti sempre daCamilli (posti limitati, prenotazione obbligatoria: Tel. 392 5398191 – info@anna7poste.it).

Alle ore 15.00 partirà inoltre, da Piazza del Comune, la passeggiata dei Sapori sulla Strada del Sagrantino, un percorso della durata di tre ore circa per andare alla scoperta del paesaggio, dei profumi, dell’arte e dei sapori nel territorio. La visita guidata, con degustazione e colazione di piacere, sarà alle cantine Le Cimate e Scacciadiavoli, mentre domenica 22 settembre, con partenza alle ore 10.00, sarà alle cantine Antonelli e Caprai (prenotazione obbligatoria, costo 20 euro – Associazione Strada del Sagrantino: tel. 0742.378490 – info@stradadelsagrantino.it).

Due interessanti degustazioni guidate, alla Sala Consiliare del Comune di Montefalco, renderanno ancora più ricco il programma di sabato. Alle ore 15.30, “Il Sagrantino nel tempo, tempo di Sagrantino” sarà a cura di Filippo Bartolotta, Vini d’Italia L’Espresso. Un viaggio affascinate attraverso la storia, recente e meno recente, del Montefalco Sagrantino. Una degustazione a ritroso nel tempo, capace di svelare e rivelare una delle grandi virtù di questo vino, tra i più longevi del panorama italiano e internazionale. Alle ore 18.30, sarà la volta invece de “Il tempo ti fa bello” con Gianni Fabrizio, curatore Vini d’Italia Gambero Rosso. Una strepitosa degustazione di grandi vini rossi italiani per capire le potenzialità evolutive, le differenze di crescita e i caratteri che rendono così affascinanti i vini da invecchiamento. Dal Barolo al barbaresco, dal Chianti Classico al Brunello di Montalcino, dal Taurasi fino (ovviamente) al Sagrantino (posti limitati, prenotazione obbligatoria: tel. 392 5398191 – info@anna7poste.it).

Dopo un concerto jazz previsto alle ore 19.30 (The Day of Wine and Roses: Heide Li – voce; Andrea Ambrosi  – contrabbasso; Fabio D’Isanto – batteria), presso il Complesso di S. Agostino, alle ore 21.30 nel Museo Civico San Francesco sarà inaugurata la mostra fotografica “Motus Animi” di Augusto Buzzeo e Cinzia Maltempi, a cura di Rita Rocconi dello Studio Artemis. Una mostra senza dubbio originale e anche incredibilmente molto attuale che ha come tema l’emozione, da cui il titolo della mostra, volutamente in latino. Cogliere e rappresentare un’emozione è la cosa più difficile in fotografia, ma è questo l’obiettivo e allo stesso tempo l’ambizione a cui tende questa mostra.Enologica34 prevede per domenica 22 settembre, oltre alle numerose iniziative fisse, anche una  Camminata nella Storia del Sagrantino, in collaborazione con Montefalco Urban Trek (ore 10.30, partenza dal Museo San  Francesco, prenotazione obbligatoria – Costo 5 euro – Sistema Museo: tel. 0742 379598), e alle ore 15 in piazza del Comune la tradizionale Festa di fine vendemmia, con la sfilata in città dei carri dell’uva.

Lunedì 23 settembre sarà infine la giornata riservata soprattutto agli addetti ai lavori. Ultimo giorno anche per il Banco di Assaggio dei Vini di Montefalco, che resterà aperto fino alle 18.30. Il Teatro Comunale S. Filippo Neri  ospiterà poi alle ore 15.00 la Finale pubblica del Gran Premio del Sagrantino “AIS Umbria”. Sarà quindi premiato il miglior sommelier che supererà le prove della selezione, aggiudicandosi la borsa di studio che il Consorzio Tutela Vini di Montefalco e l’Ais Umbria hanno istituito per sviluppare la conoscenza tecnica dei vini prodotti nell’area di Montefalco.

Alle ore 17.00 presso il Complesso di S. Agostino, Enologica34 terminerà con una Degustazione gratuita-Educational condotta da Antonio Boco (“Miglior giovane giornalista del vino Italiano 2010”) dal titolo “Montefalco Sagrantino: orgoglio e pregiudizio”. L’appuntamento mira a raccontare il Sagrantino inmaniera completa. Tra criticità e potenzialità, stili classici e nuove tendenze, difficoltà e occasioni, un approfondimento imperdibile per gli addetti ai lavori, i professionisti del vino e quelli della ristorazione (posti limitati, prenotazione obbligatoria: Tel. 392 5398191 – info@anna7poste.it).

Lista delle 30 cantine aderenti

Adanti, Alessandrini Andrea, Antonelli, Arnaldo Caprai, Briziarelli, Casale Rialto, Castelgrosso, Colle Ciocco – Spacchetti, Còlpetrone, Di Filippo, Dionigi, Fattoria Colleallodole – Milziade Antano, Fuccelli, La Veneranda S.s., Le Cimate – Az. Agr. Bartoloni, Lungarotti, Moretti Omero, Novelli, Pardi, Perticaia, Poggio Turri – F.lli Tocchi, Rocca di Fabbri, Romanelli, Scacciadiavoli, Tabarrini, Tenuta Bellafonte, Tenuta Castelbuono, Terre de’ La Custodia, Terre de’ Trinci, Virili Piero.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*