‘Mini’ Presepio emozionale di Frate Indovino in dono alle famiglie

Presepio emozionale di Frate Indovino, gualdo tadino

In 7mila hanno visitato l’originale a Gualdo Tadino. Sabato 17 dicembre annullo filatelico – I frati Cappuccini dell’Umbria manderanno una copia in scala a chi lo richiederà

(umbriajournal by Avi News) – GUALDO TADINO Natale è donare come vuole la tradizione cristiana le Edizioni Frate Indovino si fanno portatrici di questo spirito. Per chi lo ha già fatto o per coloro  che, per diversi motivi, non hanno la possibilità di recarsi nella Chiesa monumentale di san Francesco, dove è allestito il primo Presepio emozionale di Frate Indovino, fino al 15 gennaio, c’è la possibilità di ‘portarlo a casa’ grazie all’iniziativa proposta dai frati Cappuccini dell’Umbria.

Questi doneranno, a chi ne farà richiesta, una riproduzione in scala ridotta (1:35) della Natività ambientata in un villaggio medievale dell’Appennino umbro, interamente di cartone come l’originale, disegnato dal maestro Severino Baraldi, che sta riscuotendo un enorme successo. Sono oltre settemila, infatti, i visitatori che si sono recati a Gualdo Tadino per ammirare quest’opera, unica nel suo genere.

“Con questa iniziativa – sottolineano dalle Edizioni Frate Indovino – vogliamo entrare nelle case delle famiglie italiane portando la tradizione più autentica del Natale. Ci piacerebbe che tutti i suoi componenti si raccogliessero attorno al Presepio di cartone per ricomporlo insieme. Il nostro vuole essere un messaggio di pace, amore e unità”.

Per richiedere la copia si può chiamare il numero 075.5069369 (servizio clienti di Frate Indovino), tutti i giorni lavorativi in orario continuato dalle 8 alle 17.30 (escluso il sabato e il venerdì pomeriggio) comunicando i propri dati. Il richiedente dovrà farsi carico della spese di spedizione, sei euro. Riceverà, inoltre, il calendario 2017 di Frate indovino.

Sempre legata al Presepio emozionale è l’iniziativa di sabato 17 dicembre, l’annullo filatelico di Poste italiane attraverso il quale poter custodire un prezioso ricordo del presepe da ‘guinness dei primati’.

Rossana Furfaro

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*