MIGLIORI VINI D’ITALIA, 19 CANTINE UMBRE PARTECIPANO ALL’EVENTO DI ROMA

Port_wineSaranno 19 le cantine dell’Umbria presenti all’evento “I migliori vini d’Italia”, in programma a Roma dal 6 al 9 febbraio. I produttori umbri esporranno i loro vini nello spazio riservato al Palazzo del Gusto e all’Enoteca Regionale dell’Umbria.

La manifestazione, ideata da Luca Maroni, verrà ospitata nelle ampie sale affrescate del complesso monumentale del Santo Spirito in Sassia, nel cuore della capitale, a soli 150 metri da Castel Sant’Angelo. Sono previste degustazioni aperte al pubblico, accompagnate da assaggi di prodotti gastronomici d’eccellenza.

Un’occasione per gli operatori del settore anche per stringere accordi commerciali: sono annunciati un centinaio di buyers e quasi mille esponenti del mondo vinicolo nazionale, fra rappresentanti di ristoranti, enoteche, wine bar, distributori e agenti. Luca Puzzuoli, direttore del Palazzo del Gusto, sottolinea gli aspetti promozionali dell’iniziativa: “Attraverso il prodotto si racconta anche un Territorio. Un sorso di vino è anche un assaggio dell’Umbria, dei suoi borghi, del suo stile di vita. Il Palazzo del Gusto si mette volentieri a disposizione dei produttori per valorizzare la conoscenza dei vini regionali. Una operazione di marketing territoriale che ci è parso Importante proporre proprio a Roma, il mercato naturale del turismo verso l’Umbria”.

La “formazione” della squadra dei vini umbri presenta una giusta miscela tra produttori affermati e cantine emergenti. Eccoli: Castello di Magione; Madonna del Latte; Decugnano dei Barbi; Cardeto; Palazzone; Bigi; Leonardo Bussoletti; Castello delle Regine; La Querciolana; Cantina Custodi; Trentaquerce; Agraria Ponteggia; Cantina Le Crete; Cantina Sandonna; Fattoria Le Poggette; Tenuta Marchesi Fezia; Tenuta Santacroce; Lapone e Fattoria Giro di Vento.

La serata di apertura del 6 febbraio, dedicata alla premiazione dei produttori presenti nell’annuario dei “Migliori Vini Italiani 2014”, sarà arricchita da momenti musicali ed esibizioni artistiche. Nei tre giorni successivi, a partire dalle ore 14, è prevista l’apertura al pubblico, con assaggi gastronomici, degustazioni guidate e presentazione di nuovi vini. Le cantine umbre, in particolare, saranno ancora sotto i riflettori domenica 9 febbraio, alle 18, grazie a un seminario guidato da Luca Maroni, dedicato ai vini regionali, dove è atteso anche un intervento dell’enologo Riccardo Cotarella.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*