Marianna Casavecchia riconfermata prima dama del Magnifico Rione di Porta Santa Susanna

E’stata una bella festa quella organizzata dal Rione di Porta Santa Susanna

Marianna Casavecchia riconfermata prima dama del Magnifico Rione di Porta Santa Susanna

Marianna Casavecchia riconfermata prima dama del Magnifico Rione di Porta Santa Susanna
PERUGIA – Il Magnifico Rione di Porta Santa Susanna, vincitore della prima edizione del Palio Perugia 1416, ha la sua prima dama. Questo pomeriggio, nello splendido scenario dell’Auditorium Santa Cecilia in via Fratti “vestito a festa” grazie al lavoro svolto dal gruppo di allestimento rionale, si è tenuta la cerimonia di elezione della dama da parte dell’assemblea dei Sansanni.

Alla fine è stata riconfermata Marianna Casavecchia, già l’anno scorso Prima Dama del Rione. Marianna è riuscita a primeggiare su Fabrizia Tonanni, giunta seconda, e Francesca Picchiò giunta terza, ma applausi a scena aperta per tutte ed otto le ragazze che hanno deciso di mettersi in gioco. Oltre alle prime tre classificate, hanno partecipato alla sfilata ed alla competizione anche Margherita Gigliarelli, Rita Gigliarelli, Roberta Giovi, Oriana Rocca ed Elisabetta Tacconi. E’stata una bella festa quella organizzata dal Rione di Porta Santa Susanna, partita da via della Sposa con un corteo aperto dai Tamburini della Magnifica Porta di San Facondino di Gualdo Tadino, gemellata storicamente coi Sansanni.

Al termine della cerimonia, presieduta dal Priore Mario Gambelunghe, queste le prime parole di Marianna Casavecchia: “Sono davvero contenta di essere stata riconfermata quale prima dama ed orgogliosa che i sansanni abbiano scelto di rinnovarmi la loro fiducia per il secondo anno. L’anno scorso fu per me una bellissima esperienza che diede il via ad una scommessa. L’emozione fu talmente forte che non mi resi conto dell’onore che avevo ricevuto. Quest’anno, con una consapevolezza alle spalle diversa, sono riuscita a godermi di più la cerimonia e l’incarico ricevuto”.

Da Marianna, prima dama dei Sansanni, non poteva mancare un appello ai cittadini. “Invito, soprattutto i giovani, a partecipare a questa avventura perché le radici sono la nostra storia, ma anche uno straordinario punto di partenza per costruire il futuro. Perugia 1416 è una manifestazione in cui ho creduto fin dall’inizio perché ci consente di riavvicinare la periferia al centro storico e viceversa”. Un centro storico che Marianna, narnese di nascita, ma perugina di adozione, ama profondamente, visto che qui abita e lavora come geologa e titolare di una società di formazione. Classe 1977, la prima dama del Rione ha una figlia di nome Flaminia ed è già pronta a lanciare la sfida per il palio 2017, in programma dal 9 all’11 giugno.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*