Marco Polo al Festival delle Nazioni

La settima giornata del Festival delle Nazioni è stata caratterizzata da tanti eventi dal pomeriggio a sera tardi. Alle 18.30 lo spettacolo Marco Polo, che doveva aver luogo in forma itinerante, è stato allestito al chiuso, all’interno della Chiesa di San Domenico, per evitare che la pioggia lo interrompesse. Questo non ha frenato l’entusiasmo di Ara Malikian e Luis Gallo, che hanno fatto divertire ragazzi e famiglie suonando insieme agli allievi della Scuola comunale di musica “G. Puccini” e della Scuola Dante Alighieri di Città di Castello. Lo spettacolo delle 21 ha visto accanto ai due scatenati interpreti anche l’attore Flavio Albanese e le proiezioni di Gosha Ljahoveckij, che hanno trasportato il pubblico di adulti e bambini tra i canali di Venezia, sulla cima del Monte Ararat e sotto i cieli di Cambaluc. La serata non è finita qui: alle 22.30 il viaggio con Marco Polo è proseguito insieme ai Tifernauti, che hanno trasformato il Chiostro di San Domenico con suggestive video-proiezioni.

Foto Andreini Savoca

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*