Presentazione libro su intervento terremoto Abruzzo

ComunePg-presentazioneLibro-QuandoLePietreRaccontano-1298(UJ.com3.0) PERUGIA – Un video e un libro dal titolo “Quando le pietre raccontano” testimoniano le ferite lasciate aperte dal devastante terremoto avvenuto 4 anni fa in Abruzzo. Il Gruppo comunale di Protezione civile “Perusia” e il vicesindaco Nilo Arcudi hanno ripercorso, questa mattina, in un incontro a Palazzo dei Priori, quei terribili giorni. Il ricavato della distribuzione del libro (a offerta) andrà al progetto “Il sogno di Noemi”.

Erano le 3.32 della notte fra il 5 e il 6 aprile di 4 anni fa quando una scossa di terremoto devastò la regione Abruzzo e L’Aquila in particolare. Il Comune di Perugia ha voluto ricordare quei giorni con un evento alla Sala dei Notari di Palazzo dei Priori, al quale hanno preso parte il vicesindaco Nilo Arcudi (Protezione civile) numerosi volontari del Gruppo comunale di Protezione civile “Perusia” e dirigenti del Comune.

L’incontro si è aperto con la proiezione di un video realizzato da uno dei volontari del Gruppo e con la presentazione del libro, ideato da Patrizia Burini, “Quando le pietre raccontano”, una raccolta di testimonianze, racconti ed esperienze vissute dai volontari del Gruppo “Perusia” e dagli abitanti di quelle zone, immediatamente dopo l’evento sismico.

Le donazioni ricavate dalla distribuzione del libro (a offerta) verranno devolute in beneficienza a sostegno del progetto “Il sogno di Noemi”.

[wzslider autoplay=”true” lightbox=”true”]

IL VICESINDACO ARCUDI: “Sono onorato di presenziare a questa iniziativa insieme a tanti volontari del gruppo “Perusia”. Siamo ormai una grande famiglia, una straordinaria realtà, virtuosa, della nostra città”. Il vicesindaco Arcudi ha commentato le immagini “commoventi” del video che – ha detto – “rinviano a momenti drammatici e riportano alla memoria anche vicende analoghe vissute dalla popolazione umbra”. Arcudi ha sottolineato “l’impegno, la professionalità, l’umanità con cui i tanti volontari del Gruppo prestano la propria opera, la loro capacità di entrare in sintonia con le popolazioni colpite da calamità naturali. Oltre allo spirito di solidarietà che si evince anche in questa occasione, con il sostegno al progetto di Noemi”. Il vicesindaco ha parlato della “delicata fase che il Comune sta vivendo e delle esigue risorse da investire”, ma ha confermato “l’impegno dell’Amministrazione a non arretrare in alcuni ambiti e settori fondamentali del vivere della nostra comunità, assicurando anche sostegno a progetti di eccellenza”.

Infine, ha ringraziato la dirigente Luciana Lucarelli che ha contribuito alla realizzazione di questa giornata, tutti i volontari del Gruppo, l’ideatrice della pubblicazione e quanti si prodigano ogni giorno a servizio degli altri.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*