“Le armi raccontano. Storia e storie dell’Umbria”, il libro di Nicola Miriano

In epoca di pacifisti e vegani ci vuole coraggio a parlare di armi come veicolo di memoria e anche di vita, ma c’è chi non cede al politicamente corretto.
Infatti, il 16 maggio 2015, alle ore 16,00 nella struttura di Umbriafiere in Bastia Umbria, presso lo stand della Regione Umbria, aperto nell’ambito della manifestazione “Caccia Village”, Costanza Miriano presenterà sedici racconti scritti da suo padre Nicola Miriano, editore “Il Formichiere” di Foligno, con il titolo “Le armi raccontano. Storia e storie dell’Umbria”.

Il libro, che ha come sottofondo l’attrazione che l’Autore prova per la terra e l’ambiente umbri, per la caccia e per la storia della sua Regione, vuole essere il mezzo per consegnare, alle generazioni attuali e a quelle che verranno, la custodia della memoria di fatti che dalla metà dell’800 ad oggi hanno avuto, più o meno direttamente, l’Umbria come teatro. Piccole storie, ma tasselli del mosaico della grande Storia.

Con una particolarità. Ciascuna delle storie è raccontata da quelle armi, del cui studio l’Autore è appassionato, che sono state testimoni della storia stessa.
Ha assicurato la sua presenza l’Assessore all’Agricoltura della Regione Umbria Fernanda Cecchini.

armi-raccontano-miriano

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*