LA NUOVA MINI STAR DELLA SERATA DI AD MOTOR AL VELVET DI PERUGIA

Nuova Mini con Francesco Ascani e Sara Pedini
Nuova Mini con Francesco Ascani e Sara Pedini
Nuova Mini con Francesco Ascani e Sara Pedini

(umbriajournal.com) by Avi News PERUGIA – Un prodotto nuovo che guarda al passato. Con lo slogan “The new original”, infatti, la nuova Mini è arrivata anche a Perugia, giovedì 6 marzo, al party esclusivo al Velvet fashioncafè, organizzato appositamente da Ad Motor, concessionaria Bmw e Mini. Ad accoglierla e a conoscerla più da vicino un parterre d’eccezione con Wladimiro Boccali, sindaco di Perugia, la senatrice Valeria Cardinali, l’assessore alla sicurezza stradale della Regione Umbria, Stefano Vinti, e il presidente della II commissione consiliare Attività economiche e governo del territorio della Regione Umbria, Gianfranco Chiacchieroni. A fare gli onori di casa Francesco Ascani, presidente del Gruppo omonimo, e Sara Pedini, responsabile marketing di Ad Motor. “Una Mini – ha spiegato quest’ultima – che dopo quattordici anni viene ripresentata sul mercato. Una nuova macchina che però riprende i caratteri essenziali e gli stilemi della Mini classic ridisegnata nel 1959 da Sir Alec Issigonis. Ritroviamo insomma le caratteristiche principali e un design che la contraddistingue con questi fanali che hanno fatto innamorare negli ultimi cinquant’anni la clientela. Il claim non a caso è ‘The new original’, ripartire dall’originale, dando un tocco nuovo che faccia rinnamorare i clienti”. Il presidente Ascani ha parlato dell’auto protagonista della serata, illustrando le caratteristiche e le novità. “La nuova macchina – ha detto il titolare del gruppo – è ben sei centimetri più larga e dieci più lunga. Ha un motore innovativo di tre cilindri, un turbo diesel di 136 cavalli, che nel consumo normalizzato di omologazione supera i 25 chilometri a litro. Una grande innovazione sia nei consumi che nelle emissioni, perché è un motore Euro 6, quindi particolarmente ecologico e al passo con i tempi”. Le personalità presenti, compresi i numerosi giovani accorsi al richiamo dell’esclusività e dell’originalità, hanno plaudito all’iniziativa che rispecchia la strategia che Ad Motor sta seguendo nelle ultimi anni. Quella, cioè, come ha spiegato la stessa responsabile marketing, di far conoscere l’auto portandola nei luoghi di socialità e di incontro. È stato fatto con la Bmw X5 al Caffè di Perugia, ed ora con la New Mini al Velvet. “In quest’ultimo caso, abbiamo agito in due modi – ha precisato Sara Pedini –. Invitando le persone a recarsi in concessionaria per ritirare il braccialetto per entrare gratis alla serata e, secondariamente, andando nel locale con azioni di co-marketing capaci di abbracciare una clientela volta al divertimento e alla qualità. Ringrazio, infatti, la pasticceria B&B di Barbara Baglioni per la realizzazione della torta e la gioielleria Pagana per l’esclusivo braccialetto”. “Credo che in questo momento – ha detto Boccali – cambia l’idea di fare commercio e bisogna avere la capacità di innovare e scommettere su se stessi, rivedendo le modalità con cui si è operato fino ad oggi” “La Mini – ha continuato Vinti – per noi di una certa generazione ha un fascino straordinario. È la macchina della libertà, della modernità e dell’innovazione. Ovviamente queste auto ad alto contenuto tecnologico sono una garanzia per la sicurezza stradale. Un’iniziativa che arriva a ridosso di una settimana in cui il consiglio regionale approverà la prima legge sulla sicurezza stradale che tende a mettere in salvaguardia gli automobilisti e i pedoni e a lavorare sulle infrastrutture”. “Un messaggio molto diretto – ha concluso Chiacchieroni – che parla ai giovani. Una macchina molto versatile che può essere ben utilizzata anche in città, quindi un prodotto molto vicino alla gente”.

Per chi volesse conoscerla da vicino e provarla può recarsi al porte aperte di sabato 15 e domenica 16 marzo nelle concessionarie Ad Motor di Perugia, in via Soriano 1, e Foligno, via Fiammenga 53/A.

 

Maria Galeone

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*