La musica classica ‘invade’ la città con il decimo Music fest Perugia

Un momento del First play dello scorso anno

(umbriajournal.com) by Avi News PERUGIA – Dopo il Marathon recital nella sala del Perugino dell’hotel Brufani palace che apre nel capoluogo umbro il cartellone venerdì 24 luglio, il Music fest Perugia è pronto a mettere alla prova i suoi 200 allievi per il First play, sabato 25 luglio dalle 10 alle 13.30 e dalle 19.30 alle 23 nella sala Raffaello della stessa struttura. Audizioni in cui i giovani musicisti vengono accompagnati nell’esibizione dall’orchestra Filarmonica di Alicante, una delle due presenti al festival insieme alla Europa musica.

La decima edizione della manifestazione musicale, diretta da Ilana Vered e Peter Hermes, che vede la partecipazione di circa 50 maestri di fama internazionale nella doppia veste di artisti e insegnanti, andrà avanti fino a giovedì 20 agosto.

Lunedì 27 luglio alle 10, ancora in sala Raffaello il pubblico potrà assistere alle prove d’orchestra che si esibirà, poi, nello stesso luogo alle 21. Altra location cara al festival e confermata per questa edizione è il cortile del palazzo Provincia dove lunedì 27 luglio alle 18 ci saranno esibizioni di musica da camera. L’attesa di queste prime giornate del festival è però tutta per il master recital series ‘Tre Generazioni’ che si svolgerà al teatro del Pavone martedì 28 luglio alle 18. L’evento vedrà esibirsi al pianoforte Ilana Vered, il suo allievo Sasha Starcevich, oggi maestro e codirettore del Music fest Perugia, e Nathan Lee, giovane pianista prodigio scoperto dal festival e a sua volta allievo di Starcevich. Sempre il 28 luglio alle 10, nella sala Raffaello, prove d’orchestra aperte al pubblico, mentre mercoledì 29 luglio, unica data a palazzo Gallenga, sede dell’Università per stranieri di Perugia, con un Marathon recital alle 21.

 

Carla Adamo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*