La grande bellezza di Nocera Umbra rappresentata nel ‘Presepe delle acque’

Presepe delle acque di Nocera Umbra
Presepe delle acque di Nocera Umbra

Opera della Proloco, in collaborazione con Associazione commercianti di Nocera Umbra – Fino al 6 gennaio in piazza Umberto I, giardini pubblici e portici, si estende su 800 metri quadrati

(umbriajournal.com by AVInews) – Nocera Umbra, 28 dic. – Incanterà ancora i visitatori fino al 6 gennaio il Presepe delle acque di Nocera Umbra, un’opera di 800 metri quadrati che trova in questo elemento naturale, l’acqua appunto, la sua anima.

A realizzarlo ormai da diversi anni, con passione, ci sono i volontari della Proloco che hanno collaborato con l’Associazione commercianti di Nocera Umbra per rappresentare il territorio comunale con le sue principali sorgenti, Angelica, Flaminia e il Cacciatore, in un percorso che parte da piazza Umberto I, tocca i giardini pubblici e prosegue per 100 metri sotto i portici di San Filippo, al coperto e quindi percorribili anche in caso di maltempo.

Il presepe, oltre a riprodurre fiumi, cascate d’acqua di varie altezze e attività economiche di un tempo, raffigura anche opere architettoniche ricostruite con pietre vere in miniatura. Si potranno scorgere, così, la valle e il fiume Topino come anche il suo affluente Caldognola, la chiesa della frazione Isola, divenuta simbolo del terremoto del 1997 che ha colpito queste zone, e ancora la Porta vecchia o Torre civica detta ‘Il Campanaccio’.

Cittadini e turisti troveranno anche attività per bambini ed enogastronomia tipica. Ma quello delle acque non è l’unico presepe di Nocera Umbra: nella frazione di Stravignano sarà possibile ammirare il Presepe nella roccia con statue a grandezza naturale a cura dell’associazione Strabinius, mentre il primo e il 6 gennaio, in località Cese Case Basse, andrà in scena il suggestivo presepe vivente.

Rossana Furfaro

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*