Kidsbit il festival per bambini digitali entra nel vivo

Il Festival per bambini del XXI secolo continua fino a domenica 19 giugno

Kidsbit il festival per bambini digitali entra nel vivo

La prima edizione di KIDSBIT – Playing Contemporary entra nel vivo del suo vasto programma. Dopo un inizio entusiasmante che ha registrato il tutto esaurito per i quattro corsi intensivi della Summer School, il Festival per bambini del XXI secolo, dedicato all’uso creativo delle nuove tecnologie, continua fino a domenica 19 giugno dando ampio spazio all’aspetto ludico, con performance, videomapping, installazioni e brevi laboratori, per un weekend di festa, di creatività e puro divertimento per i bambini e le loro famiglie.
Il Chiostro Sant’Anna di Perugia continuerà a rappresentare uno spazio di gioco, un posto dove sperimentare strumenti alternativi e in cui i partecipanti sperimenteranno discipline innovative per avvicinarsi con consapevolezza al mondo del futuro.

IL PROGRAMMA DEL WEEKEND, da giovedì 16 a domenica 19 giugno

Continuano fino a sabato mattina i laboratori della Summer School, la prima esperienza in Umbria di formazione su creatività e tecnologia digitale dedicata a ragazze e ragazzi dai 10 ai 14 anniA partire da giovedì 16 giugno prende il via la seconda parte di KIDSBIT con RABBIT KIDS, la sezione dedicata ai bambini del RabbitFest – Festival Internazionale di Cinema di Animazione: cortometraggi di animazione provenienti da tutto il mondo ma senza alcuna barriera linguistica, pensati e realizzati per intrattenere un pubblico giovanissimo. Le proiezioni avranno luogo presso la Sala Sant’Anna.

Tra gli appuntamenti di venerdì 17 giugno: BABY CODING, il Laboratorio di coding su Cubetto, un piccolo robot di legno che aiuta i bambini ad apprendere il linguaggio della programmazione attraverso il gioco (a cura di TINKIDOO);ROBOTIC CODING, Laboratorio di coding che rappresenta una rara occasione per conoscere i principi base della programmazione informatica attraverso l’uso di giocattoli intelligenti (a cura di TINKIDOO); PIXELSAICO: di cosa è fatta la nostra immagine digitale se la guardiamo da vicino? E come fa una stampante a scegliere i colori giusti? Alla scoperta di questo e molto altro, tra tessere, pixel luminosi e stampati. A cura di Psiquadro e Associazione Next. MOMMY, LET’S SPEECH’N’DRINK Incontro/aperitivo per mamme in cui si parlerà del fenomeno “mommyblogging” in Italia con consigli utili e pratici per entrare a farne parte. A cura di Lucrezia Sarnari “C’era una vodka”. Anche venerdì prosegue la collaborazione con il RabbitFest che prevede una nuova proiezione.

Alcune delle attività in programma per sabato 18 giugno: MARMELLATA DI LAMPONI Laboratorio creativo di Raspberry Pi (in due appuntamenti da due ore sabato 18 e domenica 19 giugno). Raspberry Pi è un computer piccolissimo creato per stimolare l’apprendimento dell’informatica di base. I bambini saranno guidati nell’attivazione della scheda per creare un computer funzionante fai-da-te (a cura Le Fucine Art&Media). Benjamin Rabe sarà al Festival per il corso IPAD TAGTOOL Laboratorio di animazione digitale in inglese in cui i ragazzi creeranno un mondo animato con luci e colori. I partecipanti disegneranno creature bizzarre a cui dare vita con due dita, un iPad e l’immaginazione; nel corso del laboratorio realizzeranno praticamente un cartone animato che sarà proiettato a grandi dimensioni sulla facciata del chiostro.

E ancora: QUADRI ANIMATI Laboratorio immersivo di movimento; Cosa sono le foglie? Visita-gioco alla scoperta dell’Orto Botanico; Radiophonica.com trasmetterà in diretta le news dal Festival coinvolgendo anche piccoli curiosi e aspiranti speaker; il quotidiano online Umbria24 curerà Mini Reporter in Azione, il laboratorio di giornalismo per bambini.
Con MONTESSORI 3D vedremo una dimostrazione con utilizzo di stampante 3D della metodologia Montessori 3D e del progetto Boboto che ha l’obiettivo di rendere la pedagogia montessoriana quanto più accessibile e inclusiva, attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie da sperimentare a scuola e in famiglia.

Domenica 19 giugno, KidsBit termina con una ricca giornata tra divertimento e creatività: Urban Games Factory, la casa di produzione di giochi urbani -che dal 2008 crea esperienze per adulti, bambini e creativi- proporrà IncognitoGioco di esplorazione urbana, un gioco per famiglie di esplorazione e interazione in ambienti urbani in cui i partecipanti saranno chiamati a svolgere missioni in luoghi speciali.

Da Londra arriva Adriano Vessichelli, regista-animatore specializzato in 2D e post-produzione, con il laboratorio MAKE YOUR STORYBOARD su come sviluppare un film dall’idea concettuale alla realizzazione finale, costruendo un vero e proprio storyboard. I partecipanti saranno introdotti al mondo del film-making e proveranno ad animare una parte della loro storia grazie all’utilizzo della tecnica dello stop-motion.

Il Laboratorio di djing TOCCARE LA MUSICA a cura Painè Cuadrelli, sound designer, produttore musicale e dj, insegnerà ai più piccoli i segreti per diventare un dj; ILLUSTRAMONDO è un Laboratorio di illustrazione digitale che mostrerà ai ragazzi come creare il personaggio di un libro, di un fumetto o di un cartone animato. Il laboratorio K’IDEA sarà un vero e proprio brainstorming per la realizzazione della mascotte di KIDSBIT ’17, a cura dell’illustratore e grafico Daniele Pampanelli; HAPPY ON LIFE è un gioco per bambini e famiglie che promuove le regole d’oro per una navigazione sicura e un corretto utilizzo di internet, a cura di Web Genitori. In TOY MUSIC LAB, Laboratorio di circuit bending, la band Cobol Pongide, composta da un umano e da un robot, creerà insieme ai partecipanti un originale spettacolo che miscela suoni e proiezioni di scenari futuristici e fantascientifici. Ospite anche un dj set, per un pubblico di tutte le età, offerto da LaTerra Recordings, casa di produzione di Dj Ralf.

TUTTO IL PROGRAMMA DI KIDSBIT FESTIVAL: http://www.kidsb.it/il-programma.html

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*