Ioequivalgo, grande affluenza per l’iniziativa a Pian di Massiano a Perugia

La salute è sempre un argomento di forte interesse per i cittadini

Ioequivalgo, grande affluenza per l’iniziativa a Pian di Massiano a Perugia

Ioequivalgo, grande affluenza per l’iniziativa a Pian di Massiano a Perugia. Informare sull’utilizzo dei farmaci equivalenti per risparmiare senza rinunciale alla efficacia del farmaco acquistato. Da qui prende le mosse l’iniziata “Ioequivalgo”, promossa in tutto il territorio nazionale da Cittadinanzattiva e il Tribunale per i diritti del malato. La salute è sempre un argomento di forte interesse per i cittadini che, in periodo di crisi economica, spesso rinunciano a curarsi non sapendo che i farmaci equivalenti costano meno e hanno lo stesso principio attivo utilizzato per la cura della patologia.

“Cittadinanzattiva ha voluto realizzare questa iniziativa – spiega Ornella Ciani responsabile umbra di Cittadinazattiva – per togliere ogni dubbio ai cittadini informandoli sul fatto che i farmaci equivalenti sono identici agli altri farmaci per qualità, sicurezza ed efficacia con l’unica differenza che hanno un costo minore. A questo scopo è stata presentata l’App ioequiovalgo, appositamente creata, per fornisce informazioni aggiornate sul costo del farmaco di marca e del relativo equivalente quando disponibile. È una App facilissima da utilizzare, prossimamente andremo nei centri per anziani ad informare loro che sono i maggiori utilizzatori di farmaci”.

A parlare nello specifico della composizioni dei farmaci è stato Guido Zuccari farmacista rappresentante di FederfarmUmbria. “Abbiamo voluto partecipare a questa iniziativa – spiega Zuccari – per sensibilizzazione i cittadini sui corretti stili di vita e sulla corretta conoscenza delle informazioni che ruotano attorno al mondo del farmaco. Il farmacista è la persona più vicina all’utente che spesso si affida ai suoi consigli, per questo partecipiamo volentieri a questa iniziativa.

La qualità, la sicurezza e l’efficacia sono i tre prerequisiti che qualsiasi medicinale, di marca o equivalente, deve possedere per ottenere una Autorizzazione all’immissione in commercio. Quello che cambia tra farmaco equivalente o di marca sono gli eccipienti ovvero stanze che aiutano l’assorbimento del farmaco che sono presenti in quantità molto ridotta”.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*