IN QUESTI POSTI DAVANTI AL MARE. SERATA DEDICATA A DE ANDRÈ TRA GASTRONOMIA, PAROLE E CANZONI

Note di Gusto, serata De André
Note di Gusto, serata De André

(umbriajournal.com) PERUGIA – Si chiuderà con una serata dedicata a Fabrizio De André e alla Liguria (in tavola) la prima edizione di Note di Gusto, progetto polisensoriale tra gastronomia, parole e musica promosso dall’associazione perugina MenteGlocale nel cartellone di Live Exhibition – rassegna di eventi dell’associazione Osmosi dei Sensi. Martedì 29 aprile, a partire dalle 20.30, l’Officina ristorante culturale di Borgo XX Giugno, a Perugia, ospiterà “In questi posti davanti al mare”, serata-evento per raccontare, attraverso storie, aneddoti poco noti, testi e canzoni la vicenda umana e artistica di Fabrizio De André, considerato uno dei più grandi cantautori italiani del secondo dopoguerra. Il viaggio intorno al “Faber” – come era soprannominato De André dagli amici – sarà condotto partendo dalle tante “parole chiave” della sua vita, umana e professionale: Genova, Sardegna, Anarchia, Libertà, Emarginazione, Riscatto. Temi che, tradotti e veicolati dalla sua straordinaria poetica in musica, hanno toccato, coinvolto ed emozionato generazioni di italiani (e non solo: David Byrne, fondatore dei Talking Heads, considera “Anime Salve”, l’ultimo album di De André, uno dei suoi dischi preferiti). Un artista complesso e affascinante, che verrà raccontato nel corso della serata accompagnando, in tavola, alle parole e alla musica le suggestioni gastronomiche proposte dallo staff dell’Officina: gli chef Ada Stifani e Nobuhiro Okamoto proporranno infatti un menù “ligure”, reinterpretando in tavola la figura del grande cantautore.

L’appuntamento di martedì 29 aprile concluderà la prima edizione di Note di Gusto, inaugurata con una tappa dedicata alla Milano di Gaber e Jannacci e proseguita poi in febbraio con il viaggio a Sud sulle tracce di Rino Gaetano.

Per info e prenotazioni: info@menteglocale.com – 075.5721699

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*