Ilario Castagner con l’Under 15 dell’Ac Perugia alla scoperta di Burri

L'Under 15 del Perugia calcio

Evento nell’ambito del progetto ‘Cultura in goal’ della cooperativa Group Tevere servizi – Venerdì 19 agosto, alle 18.30, all’oratorio San Crescentino a Morra di Città di Castello

(umbriajournal.com) by Avi News CITTA’ DI CASTELLO – Ci sarà anche Ilario Castagner a raccontare aneddoti sulla grande passione di Alberto Burri per il Perugia calcio e sul rapporto intrattenuto negli anni con il maestro, assiduo frequentatore della dirigenza e degli spogliatoi biancorossi. Si arricchisce così di un’importante figura del mondo dello sport l’evento dedicato al grande artista tifernate in programma venerdì 19 agosto, alle 18.30, all’oratorio di San Crescentino a Morra di Città di Castello. Nell’iniziativa, inserita nell’ambito del progetto ‘Cultura in goal’ di Group Tevere servizi, si parlerà del legame tra Burri e il pittore rinascimentale Luca Signorelli e del lato meno noto dell’artista umbro scomparso undici anni fa, quello cioè del suo grande interesse per il mondo del calcio e per i grifoni in particolare.

I relatori. A relazionare sul primo tema sarà Catia Cecchetti, consigliere della Fondazione palazzo Albizzini collezione Burri, attraverso la presentazione degli Atti del convegno ‘Burri e Signorelli’. Dell’altro aspetto, invece, oltre a Castagner, ne parleranno Tito Fortuni, autore del libro ‘Alberto Burri, l’amicizia’, che verrà presentato in questa occasione, e i suoi figli Giacomo e Giuseppe Fortuni, quest’ultimo consigliere della Fondazione palazzo Albizzini collezione Burri. Verranno così alla luce storie e aspetti poco conosciuti della vita del maestro dell’arte informale, grande amante del calcio da lui anche praticato.

L’Under 15 del Perugia calcio. Ad ascoltare questi racconti ci sarà anche la formazione Under 15 serie A e B dell’Ac Perugia calcio, in questi giorni in ritiro precampionato proprio a Morra grazie a ‘Cultura in goal’, iniziativa che attraverso il mondo dello sport vuole promuovere e valorizzare il ricco patrimonio artistico, architettonico, paesaggistico e anche gastronomico dell’Umbria, con particolare attenzione ai centri meno conosciuti. Ad accompagnare i ragazzi la dirigenza della società e lo staff del Settore giovanile del Perugia Calcio.

Nicola Torrini

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*