Il Dónca incontra i bambini e le insegnanti della primaria di Cenerente

Come leggere la pagina del poeta perugino Claudio Spinelli. Questo il tema sul quale verteva l’incontro tra Sandro Allegrini, fondatore dell’Accademia del Dónca, e i bambini della primaria di Cenerente, istituto comprensivo 1.

L’incontro è stato realizzato in preparazione della prova di lettura in lingua perugina che gli scolari proporranno come saggio di fine anno.
L’insegnante Luisa Morichetti ha chiesto al coordinatore della popolare associazione perugina di proporre le indicazioni per una lettura interpretata della vasta produzione del massimo poeta nella lingua della Vetusta.

Allegrini ha introdotto note biografiche del personaggio, soffermandosi sulle numerose iniziative attivate dall’Accademia della peruginità nel corso degli anni, a scandirne le ricorrenze significative. Fino all’intestazione a Claudio Spinelli di via dell’Arco, in adiacenza al liceo ginnasio cittadino “Annibale Mariotti”.
Facendo, tra l’altro, notare come la data di nascita di Spinelli e di Sandro Penna, massimo poeta perugino di sempre in italiano, coincida in mese e giorno (12 giugno).

Dopo di che, il coordinatore del Dónca ha proposto alcuni esempi di lettura. Anche gli alunni si sono cimentati in letture, ricche di espressività e sentimento, oltre che linguisticamente corrette.
Tra gli alunni si è distinta per impegno e passione proprio una scolara di origine albanese, profondamente compresa nel ruolo di cittadina “adottiva” dell’Augusta.

Appuntamento al saggio di fine anno: i piccoli perugini di Cenerente stupiranno i genitori con le loro persuase affabulazioni spinelliane nella lingua del Grifo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*