Primi d'Italia

“Il colore non è tutto”, il libro di Valerio Franchina a Maggio dei Libri

libri-620x330(umbriajournal.com) MAGIONE – Lo scrittore Valerio Franchina presenterà sabato 25 maggio, ore 18, alla Torre dei Lambardi di Magione il libro di racconti “Il colore non è tutto” L’erudita edizioni. Ironici e dissacranti i brevi racconti di Franchina ci fanno entrare in mondi in cui i personaggi sono protagonisti di eventi enigmatici, dove l’incertezza angosciosa del giallo si fonde con il classico “humor inglese”, dove si sorride provando un brivido freddo, come acutamente evidenziato dall’amico dello scrittore, nonché noto scrittore e saggista, Roberto Vacca.

Ecco quindi, come si legge nella presentazione del libro «uno strano reparto d’ospedale per codici blu, una donna dall’abito arancione seduta al tavolo di un bar. Il sogno di un semaforo verde di una stazione che sembra il preludio di una catastrofe. L’attesa di un sms di Viola in un casale sulle colline umbre. Ma anche una Ferrari Scaglietti rosso fiammante che accende le ire di una moglie e il bianco candore della neve che fa da sfondo a un incontro alquanto insolito. C’è Judith, che non esiste ma sta per essere uccisa nella testa del suo assassino e Giovanna, un commissario di polizia che utilizza metodi alquanto illegali per risolvere le questioni coniugali, così come Alex, ex militare, e Luca che abita in una villetta a due piani circondata da un piccolo rettangolo di giardino che nasconde un segreto. E poi Filippo che si lascia trascinare dalla passionale Alina, così come anche Caterina con il misterioso Lucio. Ci sono loro e ci sono altre storie in “Il colore non è tutto”; un cortile di umanità varie raccontate da Valerio Franchina con piglio brillante e spontaneo».

Interverranno l’autore, l’assessore alla cultura, Giacomo Chiodini. Presenta Luigina Miccio, letture di Maria Pia Cricco.

Breve biografia

Valerio Franchina ha scelto di abitare a Magione dopo una vita trascorsa lavorando in varie parti del mondo. Laureato in ingegneria elettronica con una tesi su un applicazione informatica alla teoria del giochi, nel 1971 fonda la Euro-Bit, società che si occupa di informatica grafica venduta al gruppo S&M nel 1986. In quel momento l’azienda conta oltre 100 addetti. Nel 1986 fonda la Vector, azienda che sviluppa sotware per applicazioni radioelettriche . Professore a contratto ha insegnato nelle università di Napoli, camerino, Perugia (Statale stranieri) e Roma Uno.

Ha finora pubblicato una cinquantina di lavori scientifici, anche in ambito internazionale. Da alcuni anni scrive racconti in antologie e nella raccolta “Il colore non è tutto”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*