#ijf15, Festival Internazionale del giornalismo, gli eventi di giovedì 16 aprile

ijf16, Vittorini salirà sulla sedia vuota dell’opera “Anything to say?

Si entra nel vivo del festival con un omaggio alle vittime dell’attacco a Charlie Hebdo: alle 18.30, Sala dei Notari, la proiezione di “Cabu, politicamente scorretto!” (con i sottotitoli in inglese), documentario realizzato nel 2006, dai videomaker francesi Jerome Lambért e Philippe Picard e che rappresenta una preziosa testimonianza della personalità e del modo di lavorare di Cabu. Partecipano gli autori, introduce e modera Luca Bottura.

Alle ore 17.00 la Sala dei Notari sarà la cornice del keynote speech di Andy Mitchell, direttore News e Global Media Partnership di Facebook.

Nel keynote, Mitchell discuterà dell’informazione su Facebook e offrirà spunti per aumentare l’impatto del giornalismo sul social network, con uno sguardo a nuovi strumenti e piattaforme dove reperire le notizie. Introduce Raffaella Menichini giornalista di La Repubblica.

Google-editori: il mio migliore nemico. Un’alleanza impossibile? Quello tra Google e i publisher è un rapporto ambiguo, è possibile trovare un punto d’incontro? Davvero l’alleanza fra una parte così rilevante dell’Internet mondiale, e i produttori di contenuti, è da considerare impossibile? A confronto Mario Calabresi direttore La Stampa, Madhav Chinnappa Google, Mathew Ingram Gigaom, Juan Luis Manfredi Università di Castiglia-La Mancia e Marco Pratellesi L’Espresso (18.00 Sala Raffaello, Hotel Brufani).

Tra i numerosi eventi della giornata da segnalare: Khartoon! Incontro con Khalid Albaih, il vignettista sudanese in esilio in Qatar che, postando i suoi lavori sui social media, è divenuto rapidamente un artista della rivoluzione (ore 12.00, Sala Raffaello Hotel Brufani); Vuoi fare il giornalista? Non farlo! A confronto sul tema Chiara Baldi giornalista, Max Brod videomaker, Giuseppe Smorto condirettore repubblica.it, Caterina Soffici giornalista e scrittrice e Giovanna Zucconi imprenditrice e giornalista (15.00 Sala del Dottorato); alle ore 19.30 al Teatro della Sapienza, un dibattito tra Marianna Aprile Oggi, Peter Gomez direttore ilfattoquotidiano.it, Augusto Minzolini Senatore Forza Italia, Gianluigi Paragone La Gabbia La7, che partirà dal libro “L’intoccabile. Matteo Renzi – la vera storia”, scritto da Davide Vecchi de Il Fatto Quotidiano; alle 21 alla Sala dei Notari, Pietrangelo Buttafuoco con lo spettacolo “Buttanissima Sicilia”, un panegirico di satira e fierezza, di coraggio e omissioni. Un teatro dell’assurdo che si regge su rime baciate, vastasate, duelli verbali e ballate disfattiste…

Si parlerà dell’Italia di tangentopoli con Goffredo Buccini Corriere della Sera, Alessandro Fabbri creatore serie “1992”, Maria Latella SkyTG24, Bruno Manfellotto L’Espresso, Liana Milella La Repubblica, panel in collaborazione con SKY (12.00, Teatro della Sapienza).

Ebola: oltre la notizia. Alle 16.30, Sala del Dottorato, un panel discussion per analizzare come un’informazione rigorosa e un uso creativo dei social media abbiano sostenuto la risposta alla crisi, sensibilizzato sia a livello globale che locale, e quali lezioni si possano imparare per affrontare future epidemie. Con Lawal Bakare co-fondatore e CEO Ebola Alert, Sarah Boseley The Guardian, Charlie Cooper The Independent, Lou Del Bello scidev.net, Geraldine O’Hara Medici Senza Frontiere, Kate Thomas Ebola Deeply.

Ed ancora: Le vie dell’innovazione tra scienza, cultura e impresa, panel a cura di Amazon, con Andrea Accomazzo Spacecraft Operations Manager Esa, Alessandro Baricco scrittore e co-fondatore Scuola Golden, Diego Piacentini Senior Vp International Amazon e Massimo Russo Direttore Wired Italia (19.30 Teatro Morlacchi); Diffamazione e non solo: la libertà di informazione in Italia con Luigi Ferrarella Corriere della Sera e Caterina Malavenda avvocato (ore 18.00 Sala del Dottorato); alle 15.00 al Teatro della Sapienza, David Parenzo intervista Cecilia Strada, presidente Emergency, sul tema della libertà di espressione (a cura di TIM).

Il fact–checking non è solo per i fact–checker. L’ascesa del fact-checking politico ha determinato la diffusione del giornalismo responsabile nel mondo. Ogni giornalista che si occupa di politica o qualsiasi media può utilizzare le stesse tecniche per rivelare montature e falsità. Ne parlano Bill Adair Duke University, Peter Cunliffe-Jones direttore Africa Check e Alexios Mantzarlis condirettore pagella politica (18.00 Centro Servizi G. Alessi).

In collaborazione con Associazione Giornalisti Scuola di Perugia: Fausto Bertuccioli giornale Radio Rai, Pierluigi Camilli Sindaco Pitigliano, Alessandro Di Maio giornalista freelance, Valentina Parasecolo Vice e Luca Santese fotografo, insieme per discutere della dura Vita da freelance, categoria invisibile e instancabile cui si deve la gran parte delle notizie provenienti da scenari di guerra, ma anche molte delle cronache nostrane (11.45 Palazzo Sorbello).

Si parlerà dell’informazione radiofonica ai tempi del web e mobile, con Giulia Blasi Hashtag Radio1, Luca Bottura Lateral Radio Capital, Stefano Chiarazzo fondatore Social Radio Lab e Barbara Schiavulli giornalista e scrittrice (15.00 Centro Servizi G. Alessi) e di come Informare dalle zone di conflitto con Marta Dassù direttore Aspenia, Lucy Marcus CEO Marcus Venture Consulting, Christopher Prentice ambasciatore britannico in Italia, Stefan Wolff Università di Birmingham (14.30 Sala Raffaello, Hotel Brufani).

Tra le Presentazioni: Journey, un viaggio alla scoperta della formula segreta dello Storytelling di coca-cola, con Jay Moye direttore Coca-Cola Journey e organizzato in collaborazione con Coca-Cola (14.00 Sala del Dottorato); Virtual reality: dallo storytelling allo story experiencing con Ken Harper newhouse center for global engagement, Andrea Iannuzzi direttore Agl, Dan Pacheco Newhouse School of Public Communications (15.30 Sala Perugino, Hotel Brufani); Il ruolo dell’Italia e dell’Europa nella lotta alla povertà: le nuove sfide verso il 2030 con Valentina Antonello Rai News 24, Marco De Ponte segretario generale ActionAid, Lorenzo Robustelli direttore Eunews.it, Marina Sereni vicepresidente camera. In collaborazione con ActionAid. (12.00 Sala Priori, Hotel Brufani).

Il Teatro della Sapienza farà da sfondo al giornalista del Corriere della Sera Sergio Rizzo che presenterà il suo “Da qui all’eternità. L’italia dei privilegi a vita”, con Alessandra Sardoni In Onda La7 (ore 18.00).

Tra i workshop: Progettare un sito rapidamente e bene: le 10 mosse fondamentali con Federico Badaloni Gruppo Espresso (9.00 Hotel Sangallo); Google masterclass: youtube con Matt Cooke News Lab Google (9.30 Sala Perugino, Hotel Brufani); Strumenti per la social media verification, con Fergus Bell responsabile news partnership SAM (11.00 Sala Priori, Hotel Brufani); Giornalismo investigativo finanziario, con Chiara Albanese The Wall Street Journal (17.00 Hotel Sangallo).

In diretta dal Festival: al suo debutto, la trasmissione Voci del Mattino, Radio1, condotta da Paolo Salerno, live dalla Sala Priori, Hotel Brufani (ore 6.05). Approfondimenti su temi di attualità internazionale e di economia, indagando su tendenze e questioni di carattere sociale in Italia e all’estero. Interviste e informazioni di servizio, con lo scopo di aiutare gli ascoltatori a difendere ed esercitare i propri diritti. Il tutto scandito dal ritmo della musica di Radio1.

Per consultare l’intero programma della giornata e del festival: qui

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*