Il Gruppo Grigi porta ad Agriumbria i suoi mangimi ma anche novità

Presentata la nuova arrivata Birra Amèna Umbria con una filiera totalmente regionale – Importanti investimenti nel settore con l’ammodernamento dell’ex stabilimento Valigi

(umbriajournal.com) by Avi News BASTIA UMBRA – Con un’esperienza di quasi 65 anni nel campo della mangimistica anche il Gruppo Grigi ha preso parte da protagonista ad Agriumbria la mostra nazionale di agricoltura, zootecnia e alimentazione in svolgimento al centro Umbriafiere di Bastia Umbra fino a domenica 3 aprile. Una presenza importante, con un grande stand dove l’azienda umbra ha messo in mostra tutti i propri prodotti, dai più tradizionali agli ultimi arrivati, oltre ai nuovi investimenti e progetti. L’attività del Gruppo Grigi si è, infatti, nel tempo, decisamente ampliata anche ad altri settori dell’agroalimentare, rimanendo comunque centrale la produzione di mangimi. “Da tre generazioni – ha commentato il responsabile marketing del gruppo Daniele Grigi – siamo impegnati in ambito agricolo. Questa è la nostra passione e la vogliamo continuare a portare avanti. Lo dimostra anche l’ultimo pesante investimento che stiamo realizzando nell’ex stabilimento Valigi di Pontenuovo di Torgiano, da noi rilevato, dove è in atto un grande progetto di ammodernamento, anche dal punto di vista dell’efficientamento energetico”.

I nuovi investimenti e i progetti. Al business principale Grigi ha affiancato, negli anni più recenti, altri comparti tra cui quello enologico, con la cantina Benedetti & Grigi ormai consolidata e in pieno sviluppo, avicolo, con il progetto Pollo rurale, e, ultimissimo arrivato, quello delle birre con la Birra Amèna Umbra, presentata proprio in occasione di Agriumbria. Prodotti questi ultimi che hanno avuto modo di assaggiare anche la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini e l’assessore regionale alle politiche agricole e agroalimentari Fernanda Cecchini in visita allo stand. “Stiamo puntando sull’agroalimentare – ha spiegato Grigi – in un’ottica di filiera completamente e rigorosamente umbra. È nostro obiettivo infatti rimanere legati e consolidarci nel nostro territorio. Il Pollo rurale, ad esempio, è un progetto totalmente umbro: dal mangime, che deriva dalle nostre campagne, alla distribuzione, portata avanti dalla cooperativa PAC 2000A in tutti i supermercati Conad dell’Umbria e del Lazio”. Un prodotto, assicurano dal Gruppo Grigi, genuino e di qualità, con una carne magra, ricca di omega 3 e di ferro.

Birra Amèna Umbria. Ma la novità principale è sicuramente quella legata al nuovo marchio Grigi: la Birra Amèna Umbria. “La birra artigianale – ha ricordato Daniele Grigi – ha un trend in forte crescita e l’Umbria è un vero e proprio polo d’eccellenza con birrifici premiati a livello nazionale. Un’azienda come la nostra, legata al territorio e che produce cereali e orzo di qualità, non poteva non entrare in questo comparto. Ciò che ci contraddistingue e che può rappresentare quel qualcosa in più rispetto ai nostri competitor è la nostra capacità di garantire, anche in questo caso, una filiera totalmente umbra”.

Nicola Torrini

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*